Lun18102021

Aggiornamento:Lun, 15 Giu 2020 9pm

Back Sei qui: Home Notizie Notizie motociclistiche Autostrade e pedaggi Svizzera, aumenta la vignetta autostradale

Svizzera, aumenta la vignetta autostradale

Autosvizzera

Rincari autostradali in vista, ma stavolta non c'entrano né Anas né Società Autostrade. C'entra invece la Confederazione Elvetica che per la prima volta dal 1995 prevede di alzare il prezzo dell'ormai celebre vignetta per viaggiare in autostrada: come da proposta del Consiglio federale, il costo passerà dagli attuali 40 franchi a 100 franchi. In aggiunta, il Consiglio prevede di introdurre un contrassegno più economico, 40 franchi, della validità di soli due mesi.

La proposta di aumentare il contrassegno autostradale è stata accolta, anche se il rincaro non è ancora stato applicato. La ragione del balzello è presto detta: fare manutenzione costa, e con l'incremento del chilometraggio della rete stradale a carico della federazione, è necessario compensare aumentando le entrate. La cassa strade d'oltre confine però comincia a scarseggiare e gli introiti non saranno più sufficienti a garantire la copertura delle spese quando 400 chilometri di strade passeranno a carico della Confederazione nel 2014.

I costi aggiuntivi stimati sono di 275 milioni di franchi ogni anno e comprendono gestione, manutenzione e ampliamenti della rete. Considerando inoltre la crescente tendenza alla mobilità, il Consiglio ha deciso per l'aumento. Non sarà però applicato nell'immediato. Una nota del Consiglio precisa che «il contrassegno aumenterà quando, nella cassa delle strade, gli accantonamenti delle risorse a destinazione vincolata scenderanno sotto la soglia di 1 miliardo di franchi e una maggiore sicurezza finanziaria risulterà inevitabile. Ciò dovrebbe avvenire nel 2015». 

I primi interessati tra i varesini non sono tanto i pendolari, che sicuramente ne farebbero le spese ma che hanno parecchi chilometri di percorrenza annuale a giustificare l'esborso, ma coloro che sfruttano la rete autostradale svizzera soltanto occasionalmente. L'aumento in effetti è piuttosto consistente, visto che il bollino autostradale più che raddoppia rispetto all'attuale, soprattutto se acquistato per un solo viaggio. Proprio per questo è stato pensato il bollino di validità bimestrale, il cui prezzo limitato va incontro anche a quegli automobilisti che utilizzano le autostrade svizzere solo per un breve periodo. Buona notizia è invece che il bollino non sarà più solo adesivo.

È previsto, in alternativa, un sistema elettronico che attraverso delle telecamere rileva il numero di targa e lo inserisce in una banca dati. La vendita del contrassegno digitale potrebbe così avvenire via internet o con distributori automatici, oltre che nei punti vendita serviti. Infine, visto che lo scopo dichiarato è proprio quello di aumentare gli introiti, i controlli doganali saranno intensificati in caso di aumento della tariffa.

2 aprile 2011
Le strade dell'informazione

 

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats