Sab04042020

Aggiornamento:Gio, 13 Feb 2020 9am

Back Sei qui: Home Notizie Notizie motociclistiche Cronache stradali Incidenti Muore motociclista in Alto Adige

Muore motociclista in Alto Adige

IncidenteGenerico

Motociclista udinese muore uscendo di strada in Alto Adige; è successo il 30 Giugno 2013, nei pressi di Calice di Racines nella zona di Vipiteno: si chiamava Dante Zilli ed aveva 75 anni. Ha sempre amato andare in moto, sin da giovane. La sua vita è stata scandita dalla “musica” che usciva non da casse acustiche ma da marmitte, aprendo la manopola del gas delle sue amate motociclette.

Sul sito internet del sodalizio motoristico al quale apparteneva, ci sono immagini della sua carriera agonistica, immagini storiche, in bianconero, in particolare in una disciplina “di nicchia” anche per gli amanti della moto, come lo speedway. E purtroppo è a bordo della sua moto, una Honda 1000, che ha smesso di vivere.

Dante Zilli, 75 anni, di Udine, nella vita era proprietario di un’azienda di impianti idraulici. Un imprenditore che appena aveva un po’ di tempo libero, insieme agli amici di sempre saliva sulla sua motocicletta e viaggiava. Anche ieri era insieme a un gruppo di conoscenti quando è avvenuta la tragedia. Verso le 10, all’altezza di Calice, frazione di Racines, Dante Zilli ha perso il controllo della sua Honda, finendo contro il guardrail, in curva. Gli amici che lo precedevano in un primo momento non si sono accorti di nulla. Dopo qualche centinaio di metri, però, un’occhiata allo specchietto ha rivelato loro la sua assenza, si sono preoccupati e sono tornati indietro. Lo hanno trovato esanime accanto alla sua moto.

Immediatamente vengono avvisati i soccorritori. Sul posto un’ambulanza della Croce Bianca di Vipiteno con il medico d’urgenza che tenta di rianimare Zilli, ma non c’è nulla da fare: il friulano è morto. I carabinieri della zona che sono giunti sul posto per i rilievi di legge, iniziano a raccogliere le dichiarazioni degli amici della vittima ma nessuno degli altri centauri può aiutare nella ricostruzione della tragedia: nessuno di loro ha visto Dante Zilli sbandare.

Il medico d’urgenza, per il momento, non esclude nemmeno che il 75enne sia stato colto da un malore improvviso. La famiglia dell’imprenditore è stata avvisata dalle forze dell’ordine. I parenti si sono recati subito in Alto Adige, all’ospedale di Vipiteno, per l’identificazione ufficiale. Come prassi in questi casi, la Procura ha aperto un fascicolo sull’incidente stradale e si attende ancora il rapporto ufficiale degli uomini dell’Arma.

Dante Zilli era molto conosciuto a Udine, non solo perché proprietario di un’impresa di impianti idraulici. E ieri sera un altro grave incidente motociclistico si è verificato all’inizio della val di Funes. Anche in questo caso il motociclista, che stava viaggiando a velocità sostenuta, ha perso il controllo della moto rovindo sull’asfalto. E’ stato trasportato in elicottero all’ospedale di Bolzano in riserva di prognosi per diversi traumi interni.

Fonte: Altoadige.it

Coordinamento Italiano Motociclisti
Ufficio Comunicazione

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats