Lun30032020

Aggiornamento:Gio, 13 Feb 2020 9am

Back Sei qui: Home Notizie Notizie motociclistiche Cronache stradali Incidenti La sicurezza non è solo un problema su strada

La sicurezza non è solo un problema su strada

Antonelli

Perde la vita in un incidente nell'avvio della gara motociclistica della categoria Supersport a Mosca il pilota italiano Andrea Antonelli: a causa di una caduta è stato investito dal connazionale Lorenzo Zanetti. 

Andrea Antonelli aveva 25 anni ed era nato a Castiglione del lago (Perugia ): grande la sua passione per le moto e per le corse. 

Nell'Europeo Superstock 600 e nella Superstock 1000 era salito per 14 volte sul podio: aveva debuttato nel Mondiale SuperSport nel 2012 e nelle qualifiche di Mosca aveva conquistato il quarto tempo.

La seconda 'manche' del gp di Mosca, gara valida per il campionato mondiale di Superbike, è stata annullata a causa della morte del pilota italiano, nel corso della gara della classe Supersport, tradizionale 'prologo' della Superbike. 

A Mosca la caduta, forse dopo un urto, sulla pista resa scivolosa dalla pioggia, di Andrea Antonelli sulla sua Kawasaki, poi urtato dall'altro pilota italiano Lorenzo Zanetti, che se l'è improvvisamente trovato davanti e non ha potuto fare nulla per evitarlo. 

Nei commenti dopo l'incidente Max Biaggi ha lamentato la mancanza di coordinamento nelle decisioni che riguardano analoghi circuiti ma su cui si corrono gare sia di SBK che di MotoGP: la sicurezza in pista è ancora più importante in relazione alla competizione, ma è proprio dalle sinergie e dal rispetto delle differenti esigenze che si possono limitare i danni e le tragedie come questa.

Come Coordinamento Italiano Motociclisti auspichiamo che si possa fare sempre iil massimo per la prevenzione degli incidenti su strada come su pista e che proprio dal confronto serrato tra tutte le componenti in gioco si possa migliorare la sicurezza per chi sale in sella ad una moto, semplice utente o professionista che si sia: il rischio non è mai eliminabile, ma possiamo fare ancora molto per migliorare la prevenzione nella nostra passione.

Coordinamento Italiano Motociclisti
Ufficio Comunicazione

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats