Incidenti concentrati nel periodo estivo

IncidenteGenerico

Sicuramente il clima infausto dal punto di vista meteorologico ha limitato i danni fino al mese di giugno, ma da luglio stiamo assistendo a numeri che, ahimè, riporteranno le statistiche ai dati degli anni precedenti a fine anno, se si continua con questa frequenza.

La dinamica rimane quella dello scontro auto-moto come successo in provincia di Pescara in località Fico San Martino, vicino al lago Sant’Angelo di Casoli.

Per fortuna si parla solo di tre feriti nello scontro tra una moto e un’auto, avvenuto nel pomeriggio del 29 luglio.

Intorno alle 14,30 A.U., 49 anni, e suo marito U.S., 53, di Pescara, scendevano verso il lago in sella al loro scooter Beverly 250: poco dopo si sono scontrati con un’utilitaria guidata da una giovane, A.S., 27 anni, di Campobasso, che procedeva nella direzione di marcia contraria alla moto. 

L’impatto è stato violento: ad avere la peggio è stata la donna pescarese che era probabilmente alla guida dello scooter. 

A.U. ha riportato una frattura esposta dell’arto inferiore sinistro e la sublussazione del ginocchio, la donna apparsa subito grave, è stata trasportata d’urgenza in elicottero nell’ospedale di Chieti, dove è stata sottoposta a un delicato intervento chirurgico per salvarle la gamba. 

Il marito e l’altra ragazza coinvolta nell’incidente, rimasti solo lievemente feriti, sono stati portati in ambulanza all’ospedale di Lanciano per accertamenti. 

Purtroppo invece non è andata così a Elvis Cavaliere, operaio di 45 anni di Cona (VE): l’incidente è avvenuto a Vigorovea nella stessa data di quello delle Marche.

L’uomo, dopo essersi scontrato con un’auto, ha abbattuto un palo sulla carreggiata opposta. 

Il decesso è stato immediato e a nulla sono serviti i soccorsi.

Il traffico in quel momento era scarso: sulla strada c’erano la Peugeot 206, con a bordo tre ragazze di ritorno dalla spiaggia di Sottomarina, e l’Aprilia Dorsoduro di Elvis Cavaliere, anch’egli in viaggio in direzione Padova.

Il motociclista, in fase di sorpasso, non è riuscito ad evitare l’automobile che, dopo avere rallentato, stava svoltando a sinistra per entrare nella stazione di servizio posta sull’altro lato della strada rispetto alla direzione di marcia. 

Elvis Cavaliere ha quindi prima urtato contro la fiancata sinistra della Peugeot 206 ed, una volta perso il controllo della motocicletta, si è letteralmente schiantato contro un palo della segnaletica, sdradicandolo dal terreno.

L’impatto è stato devastante. Alcuni residenti che abitano davanti al luogo della tragedia sono stati richiamati in strada dal forte boato. 

Con il colpo Elvis Cavaliere ha perso addirittura il casco e una sua scarpa è stata ritrovata in un terreno vicino, a oltre una cinquantina di metri di distanza.

Visibilmente scosse e senza parole anche le due giovani amiche che tuttavia sono prima rimaste sul posto dell’incidente per i rilievi e quindi si sono recate in caserma a Piove di Sacco per depositare la loro testimonianza.

Coordinamento Italiano Motociclisti
Ufficio Comunicazione