Morire in moto andando al lavoro

a.m. Primiceri

Stava andando al lavoro in sella alla sua moto quando, all’improvviso, si è trovata di fronte un’auto che viaggiava nella direzione di marcia opposta. L’impatto è stato inevitabile e tremendo. Marta Anna Primiceri, 39 anni di Altavilla Vicentina (Vicenza), è morta sul colpo.

E' avvenuto la mattina del 6 Agosto scorso, sulla strada per Jesolo, città doveda un anno prestava servizio come vigile. Fino all’anno scorso era in forza al Comune di Villanova Marchesana: era l’unico agente nel territorio e per di più donna.

L’incidente è avvenuto ieri a Quarto d’Altino (Venezia), sulla strada Triestina, poco dopo il Montiron. Nell’incidente si sono scontrati frontalmente un’auto e la moto della vigilessa che ha avuto la peggio. Inutile, infatti, l’intervento degli operatori del 118. Marta Anna lascia un marito e due bambini piccoli. Da meno di un anno aveva ottenuto il trasferimento a Jesolo.

"E’ stata con noi un anno e mezzo — racconta il sindaco Ilario Pizzi —. Era il nostro unico vigile e siamo rimasti molto colpiti nell’apprendere la notizia. Due giorni a settimana faceva il vigile a Ceregnano, dove c’erano due agenti. Veniva da lontano e per questo le avevamo messo a disposizione un alloggio del Comune. Era una donna davvero in gamba, molto propositiva e volenterosa. Aveva scelto di andare a Jesolo non tanto per la distanza da casa, ma perché aveva il desiderio di confrontarsi con un comando dei vigili più strutturato, poter andare in pattuglia, cosa che da noi non avrebbe potuto fare."

Fonte: http://www.ilrestodelcarlino.it/rovigo/

Coordinamento Italiano Motociclisti
Ufficio Comunicazione