I motociclisti norvegesi testano i nuovi guard rail concepiti per loro!

GuardRailNorvegesi

Even Elseth, un esperto motociclista norvegese, ha colpito la protezione nella zona bassa del guard rail, concepito per motociclisti e ne è uscito completamente illeso! 

La strada  County 32 (Fv32) nella zona del Telemark in Norvegia è conosciuta come la prima strada a “visione Zero” che fu costruita in Norvegia. Una delle misure attuate sulla Fv32 è è stato il montaggio sulle barriere dei guard rail in acciaio ondulato nelle curve esterne pericolose adeguate protezioni per motociclisti

In una luminosa giornata di sole a fine aprile di quest'anno, il motociclista Even Elseth ha percorso la Fv32 sfogando sulla stessa i cavalli della sua Yamaha R1. Even Elseth ha 50 anni ed ha avuto la sua patente moto da quando ne aveva 16. Inoltre ha una licenza per praticare il motociclismo su pista che frequenta regolarmente per parecchi giorni all’anno: può essere certamente considerato un pilota esperto e qualificato.

Inoltre, Even Elseth vive nei pressi della Fv32, ed è per questo che egli conosce la strada come le proprie tasche.Il giorno di aprile scelto per il test era soleggiato ed un clima secco, insomma le condizioni per il miglior grip sull’asfalto. Elseth ha mantenuto il limite di velocità sul percorso, limite che è di 70 km/h

Nel bel mezzo di uno degli angoli più stretti, in una curva, ha perso improvvisamente l’aderenza della ruota anteriore e la moto è scivolata nella zona bassa del guard rail. Il grip probabilmente è stato perso sulla ruota anteriore a causa di una striscia scivolosa della vecchia asfaltatura. Si possono vedere i resti di questa zona nelle foto che sono state prese immediatamente dopo l'incidente.

L'angolo d’impatto era dotato di camera di protezione (sub-rail) in PVC saldati alla struttura dei pali in acciaio del guard rail stesso. E’ stata la moto la prima a subire l’impatto sulla protezione, seguita quindi da Anche Elseth che ha colpito la protezione subito dopo 

La R1 con le ruote ha colpito prima la zona del subrail

Elseth dice che ritiene che la moto abbia colpito il sub-rail in PVC prima nella zona posteriore. Come tutti i motociclisti coscienziosi Even Elseth indossava un abbigliamento completo in pelle.

Qual’è il motivo per cui Even Elseth è rimasto illeso dopo questo raccapricciante incidente? 

Il pilota difatti si è alzato da terra  completamente illeso! Nessun ferito quindi. Niente ossa rotte, nessuna lesione interna. Nemmeno un livido. L’abbigliamento in pelle ha protetto il suo corpo da abrasioni e il sub-rail fatto in modo che egli non colpisse uno dei pali dei guardrail che sono la causa della mortalità degli incidenti!

È quindi saggio investire in  questi sub-rails per proteggere i motociclisti? Certamente lo è. 

Bjorn Richard Kirste responsabile dell’amministrazione pubblica norvegese per le strade della contea del Telemark, addetto alle protezioni in PVC per i guard rail, dichiara in un commento che questo incidente da solo giustifica gli investimenti fatti su Fv32.

Traduzione ed adattamento a cura dell'Ufficio Comunicazione del Coordinamento Italiano Motociclisti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA