Mar31032020

Aggiornamento:Gio, 13 Feb 2020 9am

Back Sei qui: Home Notizie Notizie motociclistiche Dal mondo Finanziamento di 20 milioni di dollari per la Erik Buell Racing

Finanziamento di 20 milioni di dollari per la Erik Buell Racing

Buell

La EBR - Erik Buell Racing, nata nel 2009 dopo la chiusura della Buell Motorcycles da parte di Harley-Davidson, conferma l'arrivo di un finanziamento di 20 milioni di dollari da parte di finanziatori esteri.

Nell'autunno 2009 Harley-Davidson, in profonde difficoltà finanziarie, annunciava la vendita di MV Agusta (tornata nelle mani della famiglia Castiglioni per la cifra simbolica di 1 euro) e la chiusura della Buell Motorcycles. Ma l'indomito Erik Buell, nonostante le prime lacrime, non si è lasciato andare alla mestizia e si è rimboccato subito le maniche creando la Erik Buell Racing (EBR).

Sotto l'egida di questo nuovo marchio, è stata creata la prima moto sportiva, la EBR 1190RS, una bicilindrica con motore Rotax derivato dalla versione racing 1125R, dalla potenza dichiararta di 185 CV distribuiti su 172 kg portata in pista da polsi esperti come quelli di Alex Barros e Jeremy Mc Williams che ne hanno seguito lo sviluppo fornendo informazioni più che preziose.
Ma per continuare la sua impresa – in ogni senso – Mr. Buell ha bisogno di dollari.

Dollari che sono arrivati da facoltose persone straniere tramite la FirstPathway Partners, società specializzata nel fund raising, cioè nel finanziamento, di imprese americane da parte di questi mecenati che vivono fuori dagli Stati Uniti. La somma del finanziamento è di 20 milioni di dollari.
Chi è, o chi sono questi finanziatori non è dato sapere. Alcune indiscrezioni portano in India, all'AD delal Hero MotoCorp Pawan Munjal. Infatti la società indiana è già partner di Erik Buell come sponsor del suo team nel campionato AMA Superbike.

Erik Buell prevede di utilizzare questa cifra per la costruzione di nuovi modelli (dal prezzo base di circa 20.000 dollari), assumere personale e ampliare l'impianto di Milwaukee.
Stando a quanto scrive il sito USA Asphalt & Rubber, per rendere fruibile una casa motociclistica servirebbero però almeno 100 milioni di dollari: quindi questi venti sarebbero solo un primo passo.

Fonte : http://www.infomotori.com 30/07/2012

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats