Francia, etilometro obbligatorio in auto e moto, anche per gli stranieri.

Alcool Test

Dal primo di luglio di quest'anno in Francia è scattato l'obbligo di tenere a bordo un etilometro per controlli immediati del tasso di alcol nel sangue. La norma riguarda sia le auto che lemoto, esentati solo gli scooter 50.

La norma ha avuto subito due effetti. Il primo: un vero e proprio boom di vendite nelle farmacie di test "usa e getta" (costo intorno ai due euro) mentre sono andati praticamente esauriti gli alcol-test elettronici riutilizzabili. Il secondo: le forti critiche delle associazioni in difesa dei giovani contro la norma che prevede l'esenzione dall'obbligo di portare a bordo gli etilometri per i motorini fino a 50cc.

E' l'associazione "Prévention routiére" a far notare come "i ragazzi tra i 14 e i 18 anni" sono in Francia a "forte rischio di abuso di alcol".

 

I Paesi che si sono già dichiarati interessati dalla sperimentazione francese sono la Germania e l'Italia che hanno già preallertato i propri legislatori nel predisporre un periodo di prova entro i prossimi 24 mesi.

Nel periodo tra il primo Luglio ed il primo Novembre - comunicano le autorità francesi - gli organi di Polizia potranno controllare la presenza dell'alcol tester nelle auto e nelle moto di qualsiasi provenienza, ma la sanzione (11 euro) potrà essere elevata solo dopo il primo Novembre.

Il provvedimento, che mira a ridurre gli incidenti per abuso dell'alcol, dovrebbe creare - secondo le autorità - una diversa coscienza in chi si mette alla guida, stimolando anche l'abitudine all'autoverifica che il tasso alcolico nel sangue non superi gli 0,5 milligrammi per litro previsti per legge. 

Se avete quindi intenzione di programmare una trasferta transalpina verificate di avere a bordo questo dispositivo per nbon incorrere nelle sanzioni previste.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.