Mar26052020

Aggiornamento:Gio, 13 Feb 2020 9am

Back Sei qui: Home Notizie Notizie motociclistiche Dal mondo Il sito Internet dell'Unione Europea per la sicurezza stradale 

Il sito Internet dell'Unione Europea per la sicurezza stradale 

Bandiera UE

La Commissione Europea da quest'anno ha proposto un sito Internet con informazioni utili per viaggiare sempre tranquilli e sempre in regola con il Codice della strada dei vari paesi membri.In molti nostri articoli abbiamo evidenziato come le normative dei vari Paesi membri dell'Unione a volte creino delle perplessità per chi deve attraversarli. L’UE ha realizzato un sito web (http://ec.europa.eu/transport/road_safety/index_it.htm) che informa sulle regole per la sicurezza stradale vigenti in tutti i Paesi europei, comprese l'Islanda, la Norvegia e la Svizzera. L'interfaccia del sito è molto semplice ed intuitiva, e difatti basta icliccare sul Paese desiderato per ottenere tutte le informazioni necessarie.

Per ogni nazione, si possono conoscere le seguenti informazioni: limiti di velocità, tasso alcolemico massimo ammesso, regole di accensione delle luci di marcia diurne, regolamentazione pneumatici invernali, elenco degli accessori di sicurezza obbligatori per le automobili, elenco degli accessori di sicurezza per i ciclisti. Molto spesso capita di trovarsi in auto in Paesi stranieri e di non sapere quale sia il limite di velocità consentito per il tipo di strada che si sta percorrendo.

Quando si guida in autostrada i limiti sono ben segnalati, ma per le strade urbane ed extraurbane può capitare invece che non ci siano segnali visibili e cosi frequenti. Il superamento dei limiti comporta spiacevoli conseguenze: oltre ad una salata multa, potrebbe compromettere gravemente anche la vostra sicurezza ed incolumità. 

Il sito europeo aiuta gli automobilisti segnalando le velocità consentite (per la Spagna, in autostrada il limite è di 120 km/h, nelle strade extraurbane è tra i 90 e i 100 km/h a seconda del numero delle corsie o della larghezza della banchina e in città è dei 50 all’ora). Sempre in vacanza, capita di uscire a cena e bere un bicchiere di troppo, dobbiamo però ricordarci che anche una ridotta quantità di bevande alcoliche può renderci positivi all'alcol test delle forze dell'ordine. Onde evitare problemi con la legge è sempre meglio informarsi sul tasso alcolemico consentito, i limiti consentiti differiscono per patentati "normali", neo patentati e conducenti professionali.  

Due elementi che a volte vengono trascurati sono le luci di marcia diurne e le gomme termiche invernali. Per le luci diurne ricordiamo la Direttiva europea n.89 del 2008: “Le nuove automobili prodotte devono essere equipaggiate da un impianto luci che si accenda automaticamente all'avvio del motore”.

Mentre montare i pneumatici invernali è obbligatorio in: Germania, Estonia, Islanda, Italia, Lituania, Lettonia, Austria, Slovenia, Finlandia e Svezia. Il sito web indica anche quali siano gli accessori da portare obbligatoriamente in macchina (giubbotto riflettente, triangolo di segnalazione, cassetta di pronto soccorso, estintore, rilevatoire di alcool) e di cui anche i ciclisti (giubbotto riflettente e casco protettivo) debbano essere muniti per viaggiare in tutta sicurezza. 

Il sito è sicuramente di “legittimo interesse” per ogni utente della strada, per l’educazione stradale e per le linee guida sulla mobilità consapevole aggiornate e confrontate con quelle dei nostri “vicini”europei. La Commissione puntualizza infine che i dati inseriti hanno titolo puramente informativo e possono differire da quanto previsto dalle leggi emanate negli stati membri e questo la dice lunga su quanto l?unione sia distante da essere tale, come a dire....noi informiamo in generale, ma se poi ognuno fa per sè, che colpa ne abbiamo noi ?

Sarebbe utile che anche gli aggiornamenti dei software dei navigatori satellitari comprendessero informazioni simili, ovvero pre allettassero l'utente delle specifiche situazioni di ogni singola nazione (all'attraversamento del confine) con un "memo" sui limiti di velocità ad esempio o su richieste peculiari di quello specifico Paese, in particolari modo sui pedaggi : aggiornare il navigatore avrebbe indubbio un vantaggio in tal senso !

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Coordinamento Italiano Motociclisti
Ufficio Stampa

 

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats