Dom12072020

Aggiornamento:Lun, 15 Giu 2020 9pm

Back Sei qui: Home Notizie Notizie motociclistiche Dal mondo Va bene l'ecologia : ma qui si esagera !

Va bene l'ecologia : ma qui si esagera !

MotoToilette

Se avete amici che tendono ad elaborare i propri amati mezzi a due ruote ed un motore ma senza grandi capacità di "tuning", vi sarete certamente trovati ad esordire con la frase "….ma dai, ma questa moto è proprio un cesso !"  Potrebbe sembrare una volgarità, ma in realtà in certi casi, soprattutto in tempi di crisi, come si dice…non si butta nulla e tutto viene alla bisogna !

 Indubbiamente una visione ecologista supporta iniziative similari ed, ovviamente, l'idea viene dal Giappone, patria di blasonate case motociclistiche che, dubitiamo, vogliano investire in simili progetti, anche perché la dieta a base di sushi non aiuta per il "combustile".

L’invenzione in questione è stata chiamata “Toilet Bike Neo” e si tratta di una moto con integrata una sorta di toilette, che però non è un semplice vezzo eccentrico, ma è un interessante quanto inconsueto modo di viaggiare senza inquinare.

Il veicolo è stato realizzato da Toto, uno dei più importanti produttori di toilette giapponesi, ed è in grado di ricavare biogas dalle feci umane, che vengono raccolte e convertite in energia destinata a essere utilizzata per alimentare il motore della Toilet Bike Neo, che diventa in questo modo un veicolo a zero emissioni a tutti gli effetti.

Certo, rimane il dubbio su come e quando sarà possibile “effettuare il pieno”, non è chiaro cioè se si potrà fare “rifornimento” in viaggio o se, come sarebbe preferibile, le operazioni di raccolta del carburante saranno da effettuare esclusivamente prima di mettersi in strada.

Comunque, che dalle feci si potesse ricavare energia pulita e rinnovabile non è certo un mistero, anche se in questo caso l’innovazione è data dall’applicazione di un simile sistema su una motocicletta, che diventa così una specie di gabinetto ambulante in grado di attirare sicuramente gli sguardi incuriositi della gente.

Attendiamo ora che qualche casa di caschi si inventi un accessorio per difendersi dagli aromi inebrianti del "carburante", pena il rischio di incidenti per svenimenti del pilota!

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Coordinamento Italiano Motociclisti
Ufficio Stampa

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats