Rinnovati i vertici della FEMA

NuovoPresFEMA

 
Si è svolta da poco la riunione annuale 2013 del Comitato della FEMA che ha visto al centro della stessa il cambio di guida alla presidenza. Le preoccupazioni maggiori sono le difficoltà finanziarie che la Federazione si trova a dover affrontare, per cui i membri del Comitato hanno sottolineato la necessità di una ristrutturazione delle forze che lavorano per attività di lobbying a livello europeo. Pertanto, i membri della FEMA hanno colto l'occasione per evidenziare le principali problematiche per la loro organizzazione.

Lo scorso fine settimana, la riunione annuale del Comitato FEMA è stata ospitata da BVDM in Germania. 

La data relativa al Febbraio 2013 coincideva infatti al 25° anniversario dell'Elefantentreffen, il raduno motociclistico invernale organizzato dall'associazione membro tedesco della FEMA, a Thurmansbang. 

Il presidente FEMA Gerard Livett, che era in carica dal 2009, ha deciso di dimettersi:  il Comitato FEMA, formato dai rappresentanti delle organizzazioni nazionali membri della FEMA, ha così rinnovato il vertice eleggendo Frédéric Jeorge come nuovo presidente (a destra nella foto), membro della FFMC (la "Federazione Francese dei Motociclisti in Collera").

In questa occasione, l'ex presidente (a sinistra nella foto) ha ricevuto una targa commemorativa, un piccolo riconoscimento che esprime la gratitudine di tutti  per il suo impegno verso la Federazione.

Il Comitato FEMA ha inoltre eletto il nuovo Consiglio di Amministrazione. Accanto a Maurice Anderson dell'associazione tedesca BVDM e Juha Lieslinna di quella finlandese SMOTO, sono stati confermati in carica due nuovi candidati : Patrick Van Aalst (MAG UK) e Njall Gunlaugsson (BLS Islanda). 

Il Comitato ringrazia Theodor Klossner (Svizzera IGM), che ha lasciato la carica di direttore delle Finanze, nonché il nuovo presidente FEMA Frédéric Jeorge che ha assunto anche la funzione di Direttore della Comunicazione.

La Segreteria ha poi presentato le prospettive delle attività principali FEMA per il 2013 ai suoi membri. 

Con la forte spinta di quest'ultimo, la FEMA farà pressione risolutamente sulle questioni correnti relative ai motociclisti.

Pertanto, la Federazione ha deciso di concentrarsi in particolare sulla effettiva attuazione del nuovo regolamento di omologazione effettuata dalla Commissione Europea e a la sua attuazione, imposta per ora senza confronti, nonché contro la proposta dell'armonizzazione delle revisioni (già respinta dal Consiglio dell'Unione europea, ma ancora da discutere in Parlamento Europeo).

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Coordinamento Italiano Motociclisti
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.