Gio30062022

Aggiornamento:Mar, 23 Nov 2021 4pm

Back Sei qui: Home Notizie Notizie motociclistiche Dal mondo In Svezia le motociclette ottengono i risultati migliori in seguito alle revisioni periodiche rispetto alle auto.

In Svezia le motociclette ottengono i risultati migliori in seguito alle revisioni periodiche rispetto alle auto.

RevisioniMoto

In Svezia, contrariamente ai veicoli a quattro ruote, le motociclette continuano ad avere il minor numero di problemi individuati in seguito alle verifiche tecniche periodiche e solo pochi hanno l'obbligo di rivedere il centro di controllo per situazioni da riverificare. Queste cifre sono importanti per dirimere la questione sulla presunta necessità di verificare con maggiore frequenza, obbligatoriamente i nostri motoveicoli.

 

Le statistiche del 2012 che presenta l'organismo svedese per le revisioni tecniche (Bilprovningen) dimostrano che quattro moto su cinque vengono approvate senza problemi, mentre poco meno di una su dieci devono essere ripresentate per il controllo a posteriori. 

Le stesse statistiche mostrano che quasi la metà di tutti i veicoli commerciali a quattro ruote sono stati sottoposti alll'obbligo di essere presentati per ulteriori controlli

SMC, (l'Associazione Svedese dei Motociclisti), tra l'altro, ritiene che tali risultati siano una prova sufficiente della inadeguatezza della proposta per un aumento della frequenza delle ispezioni per le motociclette di età superiore ai quattro anni.

Bilprovningen, il centro di controllo svedese ha ispezionato 113.659 motociclette nel 2012, il 78 per cento delle quali sono state approvate senza alcuna obiezione. 

Le lamentele più comuni, senza alcuna necessità di un nuovo controllo per le moto, sono relative ai fari, alle luci di arresto, indicatori di direzione, i rumori eccessivi, pastiglie dei freni, il rumore dei cuscinetti delle ruote e perdite negli ammortizzatori. 

Il dieci per cento delle moto ispezionate sono state invece respinte a seguito di una ispezione obbligatoria . I motivi più comuni relative a queste bocciature erano relative a carenze di comunicazione, ruote, unità e sistemi di frenatura.

E' stato precedentemente riportato che la proposta della Commissione Europea mira a introdurre l'ispezione annuale per tutte le moto dopo i sette anni o più

SMC (l'Associazione Svedese dei Motociclisti), il Parlamento svedese e tutti gli Stati membri UE (rappresentati in seno al Consiglio dell'Unione europea) hanno già detto di no a questa insensata proposta. 

In questo momento, la questione è discussa al Parlamento Europeo.

Per accedere al rapporto annuale pubblicato dal Bilprovningen (l'organismo svedese per le ispezioni tecniche), fare clic qui .

Notizia riportata dal sito della FEMA e tradotta dall'Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats