Mer01042020

Aggiornamento:Gio, 13 Feb 2020 9am

Back Sei qui: Home Notizie Notizie motociclistiche Leggi e normative Senza casco in moto, ma niente multa !

Senza casco in moto, ma niente multa !

No casco in moto

Il motociclista trovato senza casco, può evitare la multa ed il sequestro del mezzo se sostiene che si sta recando a sporgere denuncia perché gli è stata appena rubata la protezione. E' certamente una situazione al limite della logica, ma é realmente accaduto. Un motociclista siciliano è stato multato dalla polizia stradale perché alla guida della sua moto risultava sprovvisto del casco di protezione obbligatorio per legge. 

Il giovane centauro, a seguito di ricorso presso il Giudice di Pace di Agrigento, si è visto annullare la multa. Il Giudice con sentenza n.489/2012 ha applicato l'esimente nella forma putativa, secondo cui il motociclista ha agito supponendo di trovarsi in “stato di necessità”. 

Nell’ambito delle sanzioni amministrative (come quelle derivanti dalla violazione del CdS) valgono le stesse cause di giustificazione previste dal codice penale. 

La rilevanza dell’errore sull’esistenza della causa scriminante, pur non essendo espressamente prevista con norma analoga all’art. 59 c.p., va comunque ritenuta sussistente (in analogia dell’art. 3, secondo comma, legge 689/81), laddove esclude la responsabilità nel caso di errore sul fatto non determinato da colpa. 

Più precisamente l'art. 59, comma 4, c.p. afferma che: “Se l’agente ritiene per errore che esistano circostanze di esclusione della pena, queste sono sempre valutate a favore di lui. Tuttavia, se si tratta di errore determinato da colpa, la punibilità non è esclusa quando il fatto è previsto dalla legge come delitto colposo“

In sostanza dimostrando di aver agito in stato di necessità o di aver ritenuto erroneamente (ma senza colpa) di trovarsi in stato di necessità, anche se non sussistente, può permettere di ottenere l’annullamento della contravvenzione stradale. 

Come Coordinamento Italiano Motociclisti ricordiamo l'obbligatorietà dell'utilizzo di questa fondamentale protezione soprattutto con attenzione anche per il passeggero : se dotati di bauletto, ad esempio, potrebbe essere utile avere un secondo casco da poter offire ad un eventuale passeggero non rpevisto, o, se in questo casco, per un uso provvisorio per il pilota.

Ringraziamo  WebLegale.com per la gentile concessione alla pubblicazione sul nostro sito web.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo." target="_blank">Coordinamento Italiano Motociclisti
Ufficio Stampa

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats