Caschi fosforescenti per aumentare la visibilità dei motociclisti al buio

Casco Fosfo

L’UE sta studiando l’obbligo di indossare il giubbino catarifrangente per tutti i motociclisti in movimento nel Vecchio continente: in realtà questa è una pratica già ampiamente diffusa da anni nel Regno Unito, ma sono molte le soluzioni allo studio per un aumento della visibilità dei motociclisti.

Certamente in questo modo aumenterebbe la visibilità dei centauri, e non solo durante la notte.  Tuttavia qualcuno ha avanzato dubbi nei confronti di questa soluzione.

Molte aziende produttrici di caschi hanno introdotto sul mercato soluzioni indubbiamente accattivanti che prevedono un effetto di reale fluorescenza nell'utilizzo notturno.

Si tratta di nuovissimi caschi che s’illuminano al buio brillando di luce propria. Non necessitano di batterie o di manutenzione e l’impatto visivo è assicurato 

Il progetto, è sperimentale, è denominato “esoluminescenza” e punta a creare una linea di caschi in grado di aumentare la visibilitàdei motociclisti durante le ore notturne 

L’idea nasce tre anni fa nei laboratori di Quantum NRJ S.r.l. che la propose ad una nota casa produttrice di caschi, ma anche altre case hanno già presentato soluzioni analoghe.

 Dalla collaborazione tra le aziende nasce la prima trasformazione di due calotte casco classiche in elementi di stile dal carattere appariscente sia di giorno che (soprattutto) di notte.  

La motivazione che ha spinto alla realizzazione del progetto è stata dettata anche dalla passione.

"Da appassionato motociclista, quando ho visto su cosa stavo lavorando (la prima versione del formulato) mi sono sentito sollecitato ad andare avanti ritenendo che sarebbe stato sicuramente un prodotto valido in termini di sicurezza e design" – (Resp. Tecnico di Quantum NRJ)

Inizialmente sono state fornite due scocche con grafiche differenti e sulle stesse sono stati applicati due coating funzionali a differente frequenza di emissione luminosa. 

Gli speciali trattamenti a cui sono sottoposte le calotte dei caschi non sono radioattivi (i prodotti non contengono trizio, promezio o radio) e non prevedono l’uso di metalli pesanti. 

Questo articolo non ha fini di messaggio promozionale, ma diffondiamo la notizia perché sappiamo bene che un motociclista più visibile è un motociclista più sicuro, per cui se siete in procinto di acquistare un nuovo casco fate attenzione a quanto proposto dal mercato su questo tema dalle differenti case costruttrici, valutando attentamente quanto si stiano diffondendo concetti di alta visibilità per l'abbigliamento motociclistico in generale.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Coordinamento Italiano Motociclisti
Ufficio Comunicazione