Sab21092019

Aggiornamento:Lun, 29 Lug 2019 9pm

Back Sei qui: Home Notizie Notizie motociclistiche Sicurezza Sicurezza stradale in moto a Cervignano

Sicurezza stradale in moto a Cervignano

EduzazioneStradale

Sabato 17 maggio al Liceo Einstein di Cervignano (UD), si è svolto un incontro dedicato alla sicurezza stradale, in particolare nel caso di giovani appena patentati con la passione per le due ruote. 

All'evento ha partecipato il concessionario friulano Autostar, dealer ufficiale del brand Bmw Motorrad per Friuli Venezia Giulia e basso Veneto. 

L’incontro è stato organizzato dall’associazione Motostaffetta Friulana ed ha coinvolto circa 150 ragazzi delle classi quarta e quinta, con la presentazione di filmati, testimonianze e raccomandazioni utili per muoversi in moto senza rischi. 

Sono state presentate tematiche legate alla sicurezza per la promozione dello sport su strada e all’uso consapevole delle due ruote, e tutte le innovazioni prodotte dalle grandi case automobilistiche a tutela della protezione: dai caschi, agli airbag, ai dispositivi abs di ultima generazione. 

“La cultura della sicurezza su strada è un tema fondamentale che coinvolge a più livelli tutto il mondo dei motori, dalle istituzioni ai produttori, oggi particolarmente impegnati nella sensibilizzazione dei giovani e nella ricerca di soluzioni che innalzano i livelli di protezione alla guida” ha commentato Giovanni Cadamuro, responsabile marketing di Autostar. 

Diverse le novità che il settore mette a disposizione dei giovani motociclisti: con l’adeguamento delle norme sulla patente A alle leggi europee, i diciottenni neopatentati possono salire in sella a moto con potenza superiore (fino a 35 kW) a quella consentita fino a qualche anno fa

Le grandi case produttrici di motoveicoli hanno lanciato sul mercato un’ampia gamma di modelli che vanno delle agili light enduro alle linee classiche in versione depotenziata che rispettano i limiti garantendo la massima sicurezza di guida. 

Le iniziative volte alla sensibilizzazione dei giovani su questi temi hanno il plauso del Coordinamento Italiano Motociclisti ed apprezziamo il fatto che si comprenda che solo una categoria cosciente e consapevole sul corretto utilizzo della motocicletta sia la strada da seguire per evitare tragedie sulla strada.

Coordinamento Italiano Motociclisti
Ufficio Comunicazione

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats