Gio21102021

Aggiornamento:Lun, 15 Giu 2020 9pm

Back Sei qui: Home Notizie Notizie motociclistiche Sicurezza Alla guida col raffreddore

Alla guida col raffreddore

raffreddore

A chi non è mai capitato di guidare la moto nonostante una sintomatologia da raffreddamento in corso?  Chi usa la moto tutto l'anno per piacere o per necessità, non può certo alzare la mano. Guidare col raffreddore può essere molto pericoloso. Vediamo perché.

Stiamo uscendo dall'inverno ma ancora tanti soffrono del classico raffreddamento stagionale. Tra poco, poi, andremo incontro alla stagione delle riniti allergiche. Chi ne soffre sa cosa lo sta aspettando.

Guidare col prurito al naso o con la goccia che scende non è piacevole e causa distrazione durante la guida. Per non parlare poi di quelle raffiche di starnuti tipiche di chi è affetto da allergie ai pollini e alle polveri, tanto da desiderare  quasi "svitarsi" il naso, avendone le possibilità.

Spesso a questi fastidi se ne aggiungono altri come prurito agli occhi, lacrimazione e prurito in gola. Niente di male se si è liberi di lasciar sfogare il raffreddore ed i suoi sintomi stando tranquilli a casa, magari a letto o rilassati sul divano. Ben altra cosa è dover sopportare questi fastidi avendo un casco in testa e mentre si sta guidando una moto.

Il  soggetto raffreddato tende a ridurre la distanza di sicurezza e, quando starnutisce, chiude gli occhi disinteressandosi  di quel che accade in strada attorno a sè. Questo può avere conseguenze anche molto gravi.  Conseguenze gravi le possono causare anche certi medicinali che inducono sonnolenza con conseguente rallentamento dei riflessi. Tutti sappiamo che un pilota con i riflessi rallentati non può condurre nessun veicolo in sicurezza. Né per se stesso, né per gli altri.

Cosa fare quindi? Consigliamo di evitare di mettersi alla guida col raffreddore, soprattutto se si sono assunti medicinali al mattino, prima di uscire di casa. Per chi può, consigliamo di rimanere a casa magari in compagnia di un classico "sulfamidico della nonna". Ogni pilota alla guida dovrebbe essere in perfetta forma fisica e mentale, deve essere lucido, attento e portare rispetto per la strada ed i suoi imprevisti.

I medicinali, se proprio dobbiamo prenderli,  prendiamoli la sera, prima di andare a dormire. Ne va della nostra sicurezza.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats