Ven15122017

Aggiornamento:Sab, 29 Lug 2017 7pm

Sconto, non nuova tariffa

petizione3

Scusatemi per la crudezza, ma qui si sta vendendo per lozione miracolosa per far ricrescere i capelli ciò che è in realtà un balsamo che li renderà più soffici e vaporosi. Il riferimento al cognome del presidente di Coonfindustria Ancma è del tutto involontario.

 

Infatti non viene introdotta una nuova tariffa per le moto, più bassa di quella vigente valida per auto e moto, ma un semplice sconto riservato ai possessori di telepass, oltretutto abbinato ESCLUSIVAMENTE alla moto. Quindi, per chi usa un solo Telepass per auto e moto nisba.

Come chi - la maggioranza dei motociclisti italiani e praticamente tutti quelli stranieri - il Telepass non lo ha proprio.

Una semplice operazione commerciale furbescamente spacciata per gentile concessione da parte delle società autostradali e clamorosa vittoria di ANCMA e FMI. Faccio sommessamente notare che, negli oltre 20 anni durante i quali il Coordinamento Motociclisti (poi Coordinamento Italiano Motociclisti) si è battuto con ogni mezzo - compresa l'autoriduzione, praticata anche da motociclisti provenienti dal resto d'Europa - per ottenere una riduzione dei pedaggi nessuno di quanti oggi mettono il Gran Pavese (ANCMA, FMI, Motociclismo) si è mai voluto impegnare al nostro fianco. Anzi, qualche volta siamo stati perfino criticati.

Farsi belli del lavoro degli altri può anche dare qualche vantaggio nell'immediato, ma i bluff sono tutti destinati ad essere scoperti. E quando ciò avviene, oltre alla faccia, si perde la posta.

Riccardo Forte
ex presidente e fondatore del Coordinamento Motociclisti

Inviata oggi all'Ufficio stampa EICMA

Coordinamento Italiano Motociclisti
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

© Riproduzione concessa citando la fonte e il link all'articolo.

 

Aggiungi commento

Per inserire un commento devi immettere nome ed e-mail (che non verrà pubblicata).
Il messaggio dovrà poi essere approvato.
Se ti registri al sito non sarà più necessaria l'approvazione.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats