Sab20012018

Aggiornamento:Mar, 09 Gen 2018 11pm

Back Sei qui: Home Notizie Notizie motociclistiche Altre notizie Referendum per un’alternativa possibile nel motociclismo italiano!

Referendum per un’alternativa possibile nel motociclismo italiano!

ToccaAte

E’ questo il concetto di base dell’iniziativa del Coordinamento Italiano Motociclisti attivata con il progetto del crowdfunding, parola sofisticata che significa di fatto “finanziamento collettivo”, ovvero l’adesione di tante persone ad uno specifico progetto.

Di fatto il Coordinamento Italiano Motociclisti ha preso atto che per poter realmente incidere su un quadro drammatico dell’insieme die problemi che affliggono il Motociclismo italiano ci vuole uno sforzo che va BEN OLTRE al volontariato puro, ci vogliono risorse importanti e collaborazioni di peso.

 

La gran parte di motociclisti o praticanti l’uso delle due ruote ed un motore non partecipa attivamente ad associazioni di rappresentanza: lo fa chi ha moto storiche o pratica attività agonistiche trovando nella F.M.I. il naturale sbocco, ma la grande massa rimane distante da tutto ciò.

E’ la stessa utenza però che quando si trova a toccare con mano la mancanza di parcheggi per moto, pedaggi autostradali folli, arroganza da parte di altri utenti della strada o normative locali discriminatorie delle moto o degli scooter, dichiara alterato “…qualcuno dovrebbe fare qualcosa per far cambiare questo stato di cose!”

Affermazione giusta! Ma la risposta è semplice: “….incomincia tu!”

Ecco, OGGI questa esclamazione ha una possibilità di risposta: l’adesione al nostro progetto significa proprio questo, VOLER CAMBIARE LE COSE con un progetto sostenibile, un’ALTERNATIVA ad una “palude” dove la categoria NON ha rappresentanza ed affida le proprie istanze ai “costruttori di motoveicoli”, che NON sempre li guidano, però!

Insomma, è un REFERENDUM POPOLARE in cui vi si chiede di diventare AZIONISTI di un progetto che ha per scopo il voler affrontare SERIAMENTE i tanti problemi del motociclismo italiano.

L’iniziativa parte da MOTOCICLISTI che NON costruiscono, nè guadagnano dalle motociclette, ma le USANO, che hanno ESPERIENZA vissuta sul campo nel voler risolvere i problemi della categoria e lo hanno DIMOSTRATO mettendoci la faccia, nella giornata per l’Autoriduzione dei pedaggi autostradali, nella manifestazione contro il pedaggio allo Stelvio, nelle tante lettere inviate ai Comuni per difendere i parcheggi a noi dedicati, nel manifestare la solidarietà ai motociclisti virtuosi che si sono distinti in atti EROICI.

Tutto queste richiede una SCELTA, la TUA che stai leggendo: ADERISCI e FAI ADERIRE i MOTOCICLISTI che conosci al NOSTRO PROGETTO, fatelo diventare VOSTRO, SIATE AZIONISTI DEI VOSTRI DIRITTI!

E’ un referendum, un’alternativa è possibile, diversamente toccherà ad altri, A LORO prendere decisioni anche per TE, ma potrebbero NON piacerti!

A te la scelta!

Coordinamento Italiano Motociclisti
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Partecipate al nostro progetto per la tutela dei motociclisti :
http://www.derev.com/supportacim

© Riproduzione concessa citando la fonte e il link all'articolo.

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats