Sab21092019

Aggiornamento:Lun, 29 Lug 2019 9pm

Back Sei qui: Home Notizie Notizie motociclistiche Assicurazioni Assicurazioni moto, in Italia le più care d’Europa

Assicurazioni moto, in Italia le più care d’Europa

AssicurazioniCare

Le polizze per i mezzi a due ruote hanno costi così elevati che sono in vertiginoso aumento quelle fasulle, un sistema illegale per difendersi? Anche se l’Italia è una Nazione con molti motociclisti ed all’avanguardia per quel che riguarda la produzione di abbigliamento e sistemi di sicurezza per gli stessi, nel settore assicurazioni moto davvero non ci siamo.

Le polizze rc hanno costi che non sono per nulla paragonabili a quelli degli altri Paesi europei, tanto che si registrano aumenti continui dei casi di polizze fasulle, valutabili in circa il 10% del totale.

Il rincaro dei premi di assicurazione per i motociclisti è cominciato, guarda caso, con le liberalizzazioni delle tariffe avvenute negli anni ’90.

Sono quindi ormai ventanni che i premi di polizza stanno lievitando, portando dunque i centauri italiani a pagare fino a dieci volte tanto (sì, avete letto giusto: dieci volte!) rispetto, ad esempio, di quelli tedesche.

Se nelle principali città della Germania la media dei costi per una polizza moto è di circa 240€, in città come Napoli si toccano addirittura i 1500 euro, mentre per tutto il nostro territorio nazionale è di circa 600€.

Come detto, i casi estremi portano a dire come sia possibile pagare fino a dieci volte più che in Germania, ma anche senza guardare a questi si capisce come la situazione sia francamente imbarazzante.

Dunque il caro polizza è un ulteriore elemento che frena la ripresa del mercato delle due ruote, così come è un elemento che favorisce la pericolosa e illegale pratica delle false assicurazioni.

Un modo per combatterlo è certamente quello di fare più preventivi di polizze così da trovare le offerte più convenienti.

Se guardiamo alla vicina Francia poi scopriamo che lì, sono i motociclisti che si sono creati la LORO polizza di assicurazione, proprio grazie all'unione degli stessi in una grande associazione con numeri tali da poter condizionare la proposta assicurativa e tenere sotto controllo denunce e prezzi.

L'estremo frazionamento delle tante associazioni motociclistiche non coordinate almeno su questo essenziale punto che tocca il portafogli di noi tutti, è forse la causa dell'incapacità di poter creare una polizza per motociclisti in linea con il resto dell'Unione Europea?

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo." target="_blank">Coordinamento Italiano Motociclisti
Ufficio di comunicazione

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats