Lun23072018

Aggiornamento:Mar, 03 Apr 2018 1pm

Back Sei qui: Home Notizie Notizie motociclistiche Autostrade e pedaggi Sono 65.000 le "mancette" per l'autostrada!

Sono 65.000 le "mancette" per l'autostrada!

Sconti

E a noi motociclisti, ciccia! Lo segnala Adiconsum: gli sconti per le rapine…pardon, i pedaggi autostradali varati ad inizio anno, hanno raggiunto il numero di 65mila pendolari con uno sconto medio di 30 euro.

Sono questi i dati resi noti dal Ministero dei Trasporti ad un mese dall’entrata in vigore dell’accordo tra il Ministero e l’Aiscat sugli sconti ai pendolari. 

Adiconsum, che ha criticato l’accordo ritenendolo troppo ristretto e limitato ad una fascia minima di lavoratori, ricorda le condizioni per accedere allo sconto. 

Bisogna essere titolari di un Telepass, percorrere un tratto autostradale in entrata e in uscita predefinito e distante non più di 50 km e fare un minimo di 20 transiti mensili (10 di andata e 10 di ritorno).

I limiti del provvedimento, ribadisce l’Associazione dei consumatori, sono nell’esiguità degli sconti rispetto agli aumenti dei pedaggi e nella ristrettezza della platea degli aventi diritto (esclusi lavoratori a partita Iva, precari e lavoratori discontinui).

Lo sconto viene calcolato dal 21° transito nel seguente modo:

  • -1% del pedaggio complessivo per i 21 viaggi effettuati
  • -2% per 22 transiti e così via
  • -20% dopo il 40mo transito (20 viaggi di andata e 20 di ritorno) e fino al 46mo transito
  • dal 47mo transito si paga la tariffa intera.
  • Lo sconto è applicato su un massimo di due viaggi al giorno, compresi i festivi, e non è cumulabile con altre riduzioni.

Diciamo che se facessero uno sconto per i motociclisti potrebbe essere concepito così, visto il metodo U.C.A.S.(*):

- Lo sconto per i motociclisti potrà essere applicato a dimostrazione del fatto di usare la moto solo per lavoro, ma lo stesso deve essere effettuato in ben precisi orari che siano compatibili con i turni dei casellanti (da verificarsi tramite accordo con i Sindacati Confederali);

- Per questa dimostrazione ci si dovrà recare  rigorosamente in auto presso gli Uffici della Società Autostrada che gestisce il tratto interessato!

-  Dopo quattro ore di attesa l'impiegato addetto vi chiederà di presentarvi con il vostro motociclo solamente nelle notti di luna piena, ma in orario d'ufficio (che, ovviamente chiuderà alle 17.00);

- lo sconto varrà esclusivamente per motociclisti che possano dimostrare di essere possessori di minareti e per un numero di viaggi dispari inferiori alla radice quadrata di nove, sottratti gli anni di vita del C.I.M.;

- qualora il motociclista abbia gli occhi azzurri lo sconto è abrogato nei giorni pari, se con occhi marron nei giorni dispari;

- se in possesso di scooter, si dovrà dimostrare di avere una ruota di scorta a bordo normalmente in dotazione del veicolo;

- per i maggiori ai sessantanni varrà la carta d'argento di Trenitalia a patto di scendere con il proprio motoveicolo da un treno che abbia fermata al casello autostradale (train sharing, the last frontier...).

Coordinamento Italiano Motociclisti
Ufficio Comunicazione

(*) Ufficio Complicazione Affari Semplici

Per i dati forniti da Adiconsum : helpconsumatori.it

Aggiungi commento

Per inserire un commento devi immettere nome ed e-mail (che non verrà pubblicata).
Il messaggio dovrà poi essere approvato.
Se ti registri al sito non sarà più necessaria l'approvazione.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats