Mar17092019

Aggiornamento:Lun, 29 Lug 2019 9pm

Back Sei qui: Home Notizie Notizie motociclistiche Autostrade e pedaggi Sono 65.000 le "mancette" per l'autostrada!

Sono 65.000 le "mancette" per l'autostrada!

Sconti

E a noi motociclisti, ciccia! Lo segnala Adiconsum: gli sconti per le rapine…pardon, i pedaggi autostradali varati ad inizio anno, hanno raggiunto il numero di 65mila pendolari con uno sconto medio di 30 euro.

Sono questi i dati resi noti dal Ministero dei Trasporti ad un mese dall’entrata in vigore dell’accordo tra il Ministero e l’Aiscat sugli sconti ai pendolari. 

Adiconsum, che ha criticato l’accordo ritenendolo troppo ristretto e limitato ad una fascia minima di lavoratori, ricorda le condizioni per accedere allo sconto. 

Bisogna essere titolari di un Telepass, percorrere un tratto autostradale in entrata e in uscita predefinito e distante non più di 50 km e fare un minimo di 20 transiti mensili (10 di andata e 10 di ritorno).

I limiti del provvedimento, ribadisce l’Associazione dei consumatori, sono nell’esiguità degli sconti rispetto agli aumenti dei pedaggi e nella ristrettezza della platea degli aventi diritto (esclusi lavoratori a partita Iva, precari e lavoratori discontinui).

Lo sconto viene calcolato dal 21° transito nel seguente modo:

  • -1% del pedaggio complessivo per i 21 viaggi effettuati
  • -2% per 22 transiti e così via
  • -20% dopo il 40mo transito (20 viaggi di andata e 20 di ritorno) e fino al 46mo transito
  • dal 47mo transito si paga la tariffa intera.
  • Lo sconto è applicato su un massimo di due viaggi al giorno, compresi i festivi, e non è cumulabile con altre riduzioni.

Diciamo che se facessero uno sconto per i motociclisti potrebbe essere concepito così, visto il metodo U.C.A.S.(*):

- Lo sconto per i motociclisti potrà essere applicato a dimostrazione del fatto di usare la moto solo per lavoro, ma lo stesso deve essere effettuato in ben precisi orari che siano compatibili con i turni dei casellanti (da verificarsi tramite accordo con i Sindacati Confederali);

- Per questa dimostrazione ci si dovrà recare  rigorosamente in auto presso gli Uffici della Società Autostrada che gestisce il tratto interessato!

-  Dopo quattro ore di attesa l'impiegato addetto vi chiederà di presentarvi con il vostro motociclo solamente nelle notti di luna piena, ma in orario d'ufficio (che, ovviamente chiuderà alle 17.00);

- lo sconto varrà esclusivamente per motociclisti che possano dimostrare di essere possessori di minareti e per un numero di viaggi dispari inferiori alla radice quadrata di nove, sottratti gli anni di vita del C.I.M.;

- qualora il motociclista abbia gli occhi azzurri lo sconto è abrogato nei giorni pari, se con occhi marron nei giorni dispari;

- se in possesso di scooter, si dovrà dimostrare di avere una ruota di scorta a bordo normalmente in dotazione del veicolo;

- per i maggiori ai sessantanni varrà la carta d'argento di Trenitalia a patto di scendere con il proprio motoveicolo da un treno che abbia fermata al casello autostradale (train sharing, the last frontier...).

Coordinamento Italiano Motociclisti
Ufficio Comunicazione

(*) Ufficio Complicazione Affari Semplici

Per i dati forniti da Adiconsum : helpconsumatori.it

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats