Dom22072018

Aggiornamento:Mar, 03 Apr 2018 1pm

Back Sei qui: Home Notizie Notizie motociclistiche Autostrade e pedaggi Se la sbarra al casello vi colpisce in uscita….sappiate che…

Se la sbarra al casello vi colpisce in uscita….sappiate che…

TelepassMoto

….paga l’autostrada! E’ questa la sintesi di una sentenza del Tribunale di Vicenza che ha condannato la società concessionaria che gestisce un tratto dell’autostrada A4 Venezia-Milano a rifondere il danno, più le spese processuali, ad un automobilista che tentando di entrare nell'arteria era stato centrato dalla sbarra che non si era aperta a causa del malfunzionamento del sistema automatico in uso nel casello. 

Dall’urto, l’automobilista che ha intentato la causa civile aveva subito dunque un danno su cui si è appunto pronunciato il Tribunale civile di Vicenza. 

Il fatto avvenne nel 2008, come riferisce l'avvocatessa della vittima, Sandra Esposito, quando un uomo alla guida della propria auto stava entrando in autostrada, sull’autostrada A4, dal casello di Vicenza in direzione Verona. 

Nel tentare di passare il varco Telepass qualcosa non ha funzionato e la sbarra, apertasi solo per pochi istanti, ha centrato il cofano della vettura

Fatti gli accertamenti del caso il giudice ha stabilito che la responsabilità dell'accaduto era del gestore autostradale che è stato condannato a pagare i danni e le spese legali per una cifra poco inferiore ai diecimila euro

Situazioni di comportamenti difettosi della sbarra del sistema Telepass, si verificano sovente anche per le motociclette in quanto il sistema di rilevazione che deve leggere la massa del veicolo a due ruote non sempre è così efficiente.

Se interpellate i gestori della rete la risposta che di norma riceverete sarà la seguente: "Gentile cliente, La informiamo che in caso di mancato innalzamento della sbarra dovrà usufruire del varco predisposto senza fermata alla stazione.

Il rilevamento fotografico del motoveicolo in transito permetterà la corretta definizione della percorrenza effettuata, a condizione che la targa risulti associata alla propria posizione contrattuale.

Nel ringraziarla per la segnalazione, cogliamo l'occasione per porgere distinti saluti."

Succede, ahimè che la Polizia Stradale possa contestarvi il comportamento, come si può intuire da questo video illuminante nel merito:

guarda il video

VI capitasse quindi è bene interpellare il gestore del tratto autostradale per dirimere la controversia con gli agenti della Polstrada nel caso in cui gli stessi volessero verbalizzare il tutto, creando così un inutile contenzioso che darebbe luogo a facili ricorsi con l'inevitabile ragione per il motociclista sanzionato erroneamente, nel caso!

Fonte notizia sentenza:  ilmattinodipadova.gelocal.it

Coordinamento Italiano Motociclisti
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Partecipate al nostro progetto per la tutela dei motociclisti :
http://www.derev.com/it/supportacim

© Riproduzione concessa citando la fonte e il link all'articolo.

Aggiungi commento

Per inserire un commento devi immettere nome ed e-mail (che non verrà pubblicata).
Il messaggio dovrà poi essere approvato.
Se ti registri al sito non sarà più necessaria l'approvazione.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats