Ven05062020

Aggiornamento:Gio, 13 Feb 2020 9am

Back Sei qui: Home Notizie Notizie motociclistiche Autostrade e pedaggi Arrivano i casellanti-sceriffi?

Arrivano i casellanti-sceriffi?

Ospedale Autostrada

Nel decreto sviluppo si dà la possibilità ai casellanti di fare da soli senza più la richiesta di intervento della Polizia Stradale. Uno dei problemi che è stato affrontato da questo Governo è il tentativo di identificare il conducente del veicolo che ha trasgredito in qualche modo le norme della circolazione : è in questa direzione che è stata introdotta la norma che obbliga di riportare sulla carta di circolazione il nominativo di conducenti di mezzi di non proprietà.  Analogo obiettivo è quello relativo all'introduzione della possibilità data ai casellanti autostradali di poter prevenire ed accertare le infrazioni legate ai pedaggi : fino ad ora i gestori delle autostrade non avevano difficoltà ad individuare i VEICOLI dei morosi e dei truffatori che non pagano o eludono il pedaggio, ma la difficoltà come detto è contestare al CONDUCENTE l'infrazione.

L'articolo 176 del Codice della Strada prevede in questo caso una sanzione di 398 euro, ma l'infrazione va contestata subito al conducente e per farlo, fino ad ora, questo potere è in mano esclusivamente alle Forze di Polizia : non sempre il casellante è in grado di trattenere il guidatore in attesa dell'arrivo della Polizia Stradale.

In futuro, in caso di approvazione del decreto sviluppo, i casellanti avranno il potere di poter fare tutto da soli, a patto di aver superato uno specifico corso di qualificazione.

Al di là del percorso legislativo, rimangono le perplessità sulle modalità di riscossione dei pedaggi autostradali che presentano difformità nei vari Paesi Europei sia nell'entità degli stessi, sia sui sistemi applicati : anche la presenza o l'assenza del casellante come figura è cosa da affrontare seriamente stante la notevole diffusione di sistemi automatici di riscossione.

Già in alcuni Paesi Europei i funzionari della società che gestisce il tratto autostradale hanno il potere di controllo e di riscossione comprese le sanzioni per l'evasione del pedaggio esattamente sovrapponibili a quello delle Forze di Polizia (vedi nostro articolo sui controlli in Austria e la Korridor Vignette per il passaggio Austria-Germania), quindi questa norma italiana andrebbe in questa direzione.

Emerge comunque un dato sostanziale : quando l'abuso (mancato pagamento pedaggio,mancato pagamento delle rette scolastiche, dei servizi in generale) diventa diffuso, il legislatore agisce elevando l'intervento dell'autorità in senso repressivo, a dimostrazione che l'eccesso di democrazia (oclocrazia) sfocia sovente in forma autoritarie, come ampiamente descritto dai filosofi dell'antica Grecia.

Sicuramente se ci fosse un maggiore impegno anche sulla cartellonistica (vedi allegato) eviteremmo di dover pagare l'autostrada al posto del ticket sanitario, non fosse altro cercando più che un ospedale, un manicomio: un casellante-infermiere potrebbe essere una alternativa figura plausibile, perché no ?

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Coordinamento Italiano Motociclisti
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats