Dom24102021

Aggiornamento:Lun, 15 Giu 2020 9pm

Back Sei qui: Home Notizie Notizie motociclistiche Come fare a... Parliamo un po' di pesistica!

Parliamo un po' di pesistica!

PesiManubrio

Ovvero oggi parliamo di "pesi" per motociclisti: no, non vogliamo mandarvi tutti in palestra, anche se a molti di noi un po' più di "moto" farebbe solo del bene, ma vogliamo parlare in realtà di "manubri". I contrappesi per manubri o anche stabilizzatori sono elementi di metallo, che vengono montati sul manubrio per poter migliorare il comfort di guida.

Il contrappeso è un cilindro di materiale metallico pesante, che serve per conferire una riduzione delle vibrazioni ed evitare che la mano e/o il braccio siano intorpiditi nei lunghi viaggi.

Altra funzione è quella di migliorare la stabilità del mezzo dato l'aumento dell'inerzia per la rotazione del manubrio offrendo una protezione del manubrio in caso di caduta.

Generalmente questi dispositivi sono utilizzati principalmente per manubri poco larghi ed in particolar modo con i semimanubri.

Questi contrappesi possono essere integrati nel manubrio e non visibili esternamente o essere removibili/intercambiabili e visibili, in quest'ultimo caso possono essere disponibili con diversi pesi.

Svolgendo anche una funzione estetica, possono avere diverse colorazioni o trame, soprattutto quando svolgono solo una funzione estetica, vengono prodotti anche in leghe leggere.

I contrappesi non sono tutti uguali, ma variano in più misure:

- Diametro interno del tubo manubrio a cui può essere montata.

- Peso: la manopola può essere di vario peso, a seconda se sono più per uso estetico o funzionale.

- I contrappesi si possono rovinare con le cadute o gli agenti atmosferici, per questo alcune volte devono essere sostituiti o riverniciati.

- Rimozione: per poter rimuovere un contrappeso è sufficiente allentare leggermente la vite che dilata il sistema di fissaggio, questa manovra è utile qualora si debba sostituire o riposizionare in modo corretto il contrappeso.

- Inserimento: l'inserimento del contrappeso è molto semplice, difatti è sufficiente inserire il contrappeso nel manubrio con il sistema di fissaggio allentato, eventualmente bisognerà forare la manopola nel caso questa non sia predisposta per il contrappeso.

- Bloccaggio: per poter far sì che il contrappeso non si muova dalla sua sede è sufficiente avvitare la vite posta al suo estremo esterno, in modo da agire sul sistema di fissaggio, che si dilata e fissa il contrappeso, alcuni funzionano a "tassello" altri con filettatura nella base della manopola.

Coordinamento Italiano Motociclisti
Ufficio Comunicazione

 

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats