Lun18102021

Aggiornamento:Lun, 15 Giu 2020 9pm

Back Sei qui: Home Notizie Notizie motociclistiche Come fare a... Figaro qua…Figaro là…CIM laggiù, CIM quassù…

Figaro qua…Figaro là…CIM laggiù, CIM quassù…

Figaro

Sono molte le associazioni o i club di motociclisti che esprimono impegni di vario genere sui propri territori con obiettivi diversi: sovente la priorità è la sicurezza, altre volte, è la formazione, oppure più semplicemente si vuole raggiungere una diversa sensibilità dei propri iscritti su temi importanti.

Guardandosi intorno nella desolazione del panorama motociclistico italiano, inevitabilmente costoro si imbattono o prima dopo nel Coordinamento Italiano Motociclisti, che nella sua attività più che ventennale ha lasciato tracce importanti per chi vede nel mantenimento della memoria un sistema per non essere "schiavi".

Questo porta i responsabili di queste associazioni o club a comprendere che realtà ben più numerose e forti nei numeri non hanno quella determinazione che il C.I.M. esprime: per questi motivi ci viene quindi richiesta la nostra presenza su specifiche iniziative locali in occasione di eventi organizzati dagli stessi che ci contattano.

Ringraziamo in primis quanti manifestano in noi la loro fiducia, e ne siamo giustamente orgogliosi perché ciò significa che seminando con costanza i semi di una maggiore coscienza della categoria, qualcosa, alla lunga, si raccoglie, ma è proprio per "contaminare" sempre più motociclisti su questi temi che il C.I.M. DEVE crescere nei numeri, proprio per essere presente a livello locale.

Siamo tutti volontari disseminati in più Regioni d'Italia ma non siamo una task force che può muoversi a coprire le realtà locali su iniziative specifiche con costi di trasferta oggi proibitive per chi si autosostiene: è proprio per questo che cerchiamo SOCI attivi che possano "territorialmente" dar forza e vigore alla nostra azione.

A volte anche solo inviando lettere ben motivate a differenti Comuni d'Italia o specifiche Istituzioni abbiamo ottenuto risultati eclatanti magari anche grazie a specifiche segnalazioni di chi si è attivato sul territorio, ma questa sporadicità dovrebbe poter garantire una maggiore continuità.

E' quello che è avvenuto in Francia dove le diverse sezioni locali della FFMC sono molto attive ed in grado di coinvolgere anche quelle vicine su temi che possono essere comuni.

Quello che chiediamo QUINDI a chi ci invita a manifestazioni o eventi specifici LOCALI, è quello di garantirci almeno UN SOCIO attivo disposto a dedicare parte del proprio tempo libero nell'attività del C.I.M. : in realtà ciò sarà per un chi lo farà un ritorno "con interessi" in quanto come "socio" avrà rapporti diretti con noi e sicuramente riuscirà a trovare quei "sostenitori" locali per affrontare quei temi quali la sicurezza, i parcheggi, la segnaletica orizzontale, etc….

Insomma non possiamo essere come il Barbiere di Siviglia che "tutti lo chiamano", ma poi dappertutto non può essere, ma quello che certamente possiamo fare è COORDINARE iniziative ed eventi locali grazie a chi sul territorio farà la scelta giusta: diventare un nostro SOCIO attivo!

In questa pagina: gruppo d'intervento locale, troverete maggiori spiegazioni su questi semplici concetti: per cambiare le cose i primi che lo debbono volere sono coloro che sentono questa esigenza!

Coordinamento Italiano Motociclisti
Ufficio Comunicazione

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats