Dom26062022

Aggiornamento:Mar, 23 Nov 2021 4pm

Back Sei qui: Home Notizie Notizie motociclistiche Dal mondo Operazione "Biker per un giorno" a Parigi!

Operazione "Biker per un giorno" a Parigi!

Parigi FFMC


Il vicesindaco di Parigi Julien Bargeton, che ha la delega per la viabilità della capitale, giovedì 22 giugno scorso ha vissuto, per la prima volta in vita sua,una esperienza da motociclista: l'iniziativa "motard for a Day", che si propone di educare i funzionari eletti e gli amministratori comunali per le peculiarità specifiche dell'andare in moto, ha visto protagonista il nmero due dell'amministrazione cittadina.

- Comprendere

Parcheggio delle moto, sorpasso per interfile, linee di autobus, zone periferiche, infrastrutture pericolose, traffico intenso, questi i temi da affrontare:  dopo due ore di percorso, con le dovute pause, l'amministratore ed la sua assistente, Sophie Millot, hanno avuto l'occasione di ottenere una migliore comprensione della pratica dei veicoli a due ruote nella circolazione della capitale.

- La mancanza di spazio

Gran parte del viaggio è stata dedicata al parcheggio delle due ruote. 

Jean-Marc Belotti, coordinatore della sede di Parigi della associazione dei motociclisti, ha evidenziato attraverso esempi concreti, i problemi incontrati dai bikers nel parcheggio a causa della mancanza di spazio, l'inadeguatezza di alcuni parcheggi esistenti, nonché eventuali soluzioni che potrebbero essere ottenute rapidamente.

- Positivo

Dopo il percorso stabilito, Julien Bargeton ha espresso la consapevolezza dei problemi degli utenti delle due ruote ed un motore.

Egli ha promesso di studiare il modo di costruire un parcheggio specifico per le due ruote con facilità burocratiche del Comune per accelerarne la realizzazione. 

Sulla medesima posizione possibilista si è dichiarato affinché le due ruote ed un motore possano sorpassare per interfile. 

Tuttavia, allo stato attuale, l'amministrazione parigina non intende in questo momento permettere alle moto di percorrere la corsia degli autobus.

- Per proseguire insieme

Alla fine, tutti hanno apprezzato l'esperienza che ha dato occasione per un importante momento di interessanti scambi tra attivisti ed eletti al Palazzo. 

A pochi mesi prima dalle elezioni comunali, possiamo solo sperare che questo porti ad un reale progresso per quanto riguarda la pratica delle due ruote a Parigi.

Traduzione da "MotoMag" a cura del
Coordinamento Italiano Motociclisti
Ufficio Comunicazione

 

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats