Lun20052024

Aggiornamento:Mar, 23 Nov 2021 4pm

Back Sei qui: Home Notizie Notizie motociclistiche Dal mondo Il mototurismo sotto esame in Europa

Il mototurismo sotto esame in Europa

FIM Mototurismo

Martedì 15 ottobre scorso, la Federazione Motociclistica Internazionale (FIM), ha organizzato una cena-dibattito al Parlamento europeo, a Bruxelles. Diversi esponenti europei nei settori dei trasporti e del turismo sono stati riuniti per discutere in merito al'utilizzo delle  motociclette relativamente al turismo.

La FIM è l'organo di governo per il motociclismo, in rappresentanza di 108 federazioni nazionali di moto, ed è un portavoce importante per la comunità motociclismo all'interno dell'Unione europea con ACEM, FIA e FEMA. 

Come organizzazione motociclistica, FIM ha un grande interesse nel turismo ed ha identificato il settore "Touring" come un importante pilastro per la sua strategia definita come "Vision 2020".

Questa cena è stata l'occasione per riunire le diverse parti interessate come i rappresentanti degli utenti, ad esempio la FEMA, ed i rappresentanti ufficiali delle istituzioni europee, e tra di loro, i deputati Wim van de Camp e Jim Higgins , e Mathieu Hoeberigs, amministratore dell'Unità Politica del Turismo Unità del Parlamento europeo Commissione.

L'area del turismo e la comunità motociclistica sono entrambe vittime della crisi economica, e le esperienze europee da diversi anni ormai tengono banco in materia, e questa cena è stata l'occasione per rivalutare i concetti relativi all'uso delle motociclette nel turismo.

Era anche presente l'azienda di moto touring tedesca, Touratech AG, che ha presentato la sua storia e come sia riuscita ad ottenere un posto d'onore tra i giganti delle apparecchiature di accessori per moto. 

Questa azienda ci ha dato la prova che i prodotti costruiti in Europa con qualità possono essere la ragione del suo successo.

Mathieu Hoeberigs, membro della Commissione europea ha segnalato come la stessa sia molto aperta a nuove idee, proponendo a tutte le parti interessate di presentare i loro progetti per sviluppare il turismo motociclistico in Europa, che è un modo sia per combattere la crisi sia per incoraggiare altre modalità di turismo.

Infine, la cena è stata conclusa da un dibattito tra le parti interessate per individuare le azioni appropriate necessarie per favorire questa modalità speciale di turismo.

Per ulteriori informazioni su FIM visitate il suo sito

Traduzione ed elaborazione a cura dell'Ufficio Comunicazione del Coordinamento Italiano Motociclismo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats