Lun30032020

Aggiornamento:Gio, 13 Feb 2020 9am

Back Sei qui: Home Notizie Notizie motociclistiche Dal mondo Una bella moto stile albero di natale?

Una bella moto stile albero di natale?

MotoTron

Negli Stati Uniti le luci a led per moto diventano legalmente applicabili: un favore commerciale per l'after market?

Difficilmente in Italia diventerà legge quanto negli USA oggi è realtà, ovvero la possibilità di applicare luci a led sulle proprie moto, ma parliamone..

La motivazione (che ha sicuramente un fondo di verità) è che migliorano la visibilità delle moto di notte e la sicurezza stradale. Quindi ai motociclisti americani sarà consentito di applicare luci a led sulle moto non previste in sede di omologazione.

Lo Stato della Virginia (USA) ha approvato il disegno di legge che consente ai motociclisti l’installazione di luci ausiliarie decorative per rendere il veicolo più visibile quando la strada non è illuminata.

Le autorità però avvertono che le luci ausiliarie non dovranno infastidire gli altri utenti della strada e che la certezza di essere visti dagli altri non dovrà incoraggiare una guida poco attenta. La modifica alla legge che regolamenta i dispositivi di illuminazione delle moto è nata proprio dall’iniziativa di un motociclista multato per le troppe luci installate sul veicolo.

La liberalizzazione di luci a led aftermarket ausiliarie sulle moto è partita da una campagna di sensibilizzazione lanciata da un imprenditore locale, multato perché le luci installate sulla sua moto erano troppo luminose. 

Impugnando la causa della sicurezza stradale, l’uomo ha fin da subito sostenuto che le luci aiutano gli altri conducenti a vedere meglio la moto. Difatti nella maggior parte dei casi l’altro conducente coinvolto nell’incidente stradale sostiene di non aver visto arrivare la moto. 

Ma qui si aprirebbe un dibattito a parte sulla velocità eccessiva che a volte fa spuntare una moto dal nulla, come è successo al motociclista morto a 160 km/h postato dai genitori dello stesso su YouTube.

Il disegno di legge, approvato a giugno 2014 nel West Virginia, consente di guidare motocicli con illuminazione ausiliaria sul lato inferiore del veicolo. E’ tollerata una luce che illumina la catena, il motore o la trasmissione con un colore ambra non intermittente, posizionata in modo da non abbagliare il pilota o altri utenti della strada. 

Questo cambio di rotta crea un precedente importante per la sicurezza stradale che dovrebbe far riflettere anche sull’uso del casco in moto, non obbligatorio in tutti gli Stati Americani.

E' indubbio che la stragrande maggioranza di incidenti nascono da una mancata visibilità da parte dei motociclisti, ma siamo sicuri che facendo diventano moto e piloti delle sorte di eroi  dei "fumetti" portati sulla strada o personaggi come il "Dynamo" del film Running Man, sia la soluzione?

Non sarebbe meglio applicare alle automobili dei dispositivi che IMPEDISCANO a chi guida di usare gli smartphone quando si è al volante!

Coordinamento Italiano Motociclisti
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

© Riproduzione concessa citando la fonte e il link all'articolo. 

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats