Dom26062022

Aggiornamento:Mar, 23 Nov 2021 4pm

Back Sei qui: Home Notizie Notizie motociclistiche Dal mondo Il fumo ed il motociclismo.

Il fumo ed il motociclismo.

FumoMoto

Frequentando alcune tribù motociclanti è indubbio che ciò che salta all'occhio è una certa tendenza all'abuso del fumo di tabacco. Certe esagerazioni fanno poi emergere il problema legato non all'autonomia del serbatoio ma alla tolleranza dell'astinenza: non è un concetto legato a "quanto fai con un serbatoio pieno", bensì, "quanto tempo riesci a stare in sella prima di fermarti per una sigaretta".

Insomma sono molti i motociclisti schiavi dei questo vizio e bisognerebbe fare qualcosa per limitare questo abuso!

E' questo quello che deve avere pensato Kanaboyina Sudhakar, designer di motociclette.

"Perdi il vizio" (Break the habit) difatti è il motto che decora la carrozzeria dell’ultimo "bolide" da lui creato.

Sicuramente anche lui, come molti nel suo paese, l'India, è rimasto scioccato dai risultati di uno studio canadese pubblicati sul  New England Journal of Medicine. 

Secondo questa ricerca in India, dove il vizio del fumo è molto diffuso, nei prossimi dieci anni un milione di persone moriranno a causa del fumo. Subito è scattato così il divieto di fumare nei luoghi pubblici, ma il governo sta studiando altre misure. 

Per esempio vietare il fumo nei film che vengono prodotti a "Bollywood", la Hollywood indiana.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Coordinamento Italiano Motociclisti
Ufficio di comunicazione

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats