Gio30062022

Aggiornamento:Mar, 23 Nov 2021 4pm

Back Sei qui: Home Notizie Notizie motociclistiche Leggi e normative La sicurezza dei motociclisti costa troppo, lasciamo perdere, ammazzatevi pure!

La sicurezza dei motociclisti costa troppo, lasciamo perdere, ammazzatevi pure!

ZombieMotociclista

Questo in sintesi il parere del Viceministro dell'Economia Luigi Casero che ha risposto ad una interrogazione del Deputato del PD Marco Causi che chiedeva di riconoscere degli incentivi fiscali per l'abbigliamento tecnico di sicurezza per i motociclisti stessi (non quelli obbligatori come il casco) (Fonte: ilsole24ore.com).

Per lo Stato, l'onere di questa manovra, secondo l'esponente del Governo, sarebbe troppo costosa ovvero 89 milioni per il 2016 e 50 milioni per il 2017: la richiesta del deputato del PD era di riconoscere un 20% di detrazione fiscale per l'acquisto di paraschiena, guanti, giubbotti speciali, etc...ovvero tutto l'abbigliamento tecnico per motociclisti che aumenterebbe pesantemente la sicurezza passiva degli stessi.

 

Al di là del fatto che buona parte  di questi prodotti vengono realizzati da aziende italiane che sono LEADER nel settore, per cui una scelta simile sicuramente aumenterebbe il fatturato delle stesse, favorendo la domanda interna (per non parlare dei negozi di abbigliamento tecnico che stanno languendo....), la cosa più aberrante che farebbe venire voglia di prendere un guard rail da usare a mo' di scimitarra sul collo dell'esponente governativo, sono le conseguenti dichiarazioni, ovvero le ulteriori motivazioni dell'INUTILITA' del provvedimento.

In primis si ammette che l'uso di tali dispositivi rispetto ad altri Paesi Europei è decisamente inferiore, (ma se guardassero i dati degli incidenti stradali ne vedrebbero le conseguenze, vero?), ma il fatto è che la giustificazione è legata a fattori climatici che non favorirebbero l'utilizzo di tali dispositivi, eppoi, dai, diciamolo, la maggioranza degli utenti delle due ruote ed un motore sono scooteristi che si muovono in città, per cui cosa gliene frega di proteggersi, visto che mettono abiti "formali"...suvvia!

Queste le tesi dell'omino (ominicchio? O peggio?) che difende il "niet" agli incentivi fiscali richiesti....evvai!

Cari MOTOCICLISTI del Nord Italia (il clima qui consente il paraschiena?) ci spiace dovervelo dire ma per il nostro Governo non solo siete degli emeriti COGLIONI se comprate abbigliamento tecnico per aumentare la vostra sicurezza, ma siete ANCHE sacrificabili perché siete quattro gatti e quindi dei vostri voti se ne può fare anche a meno, anzi, continuate a spiaccicarvi sulla strada così i numeri si riducono e non ci rompete le palle con queste richieste assurde!

Ma lo sa il Signor Viceministro cosa COSTA alla Nazione l'incidentistica stradale relativa alla tipologia "motociclisti"? No?? Allora i dati glieli potrebbe tranquillamente dare la Polizia Stradale e per la precisione stiamo parlando del SOLO 2010 dove alla nostra amata patria il costo sociale degli incidenti stradali (la maggior parte dei morti erano motociclisti) è stato di 28 miliardi e mezzo di euro!!!

E ci viene a fare le bucce per poco più di un centinaio di milioni? Ed in ogni caso se è "così" pesante l'onere per lo Stato allora il "fatturato" del settore motociclistico non sono due cosucce…e allora cari ANCMA, cara FMI, cari Produttori di accessori simili (Daniese, Spidi, Tucano Urbano, etc…) dove siete??  Avete voglia di UNIRVI a noi per una vera PROTESTA di settore o volete che il "passaparola" dei motociclisti incentivi gli acquisti on line all'estero, di prodotti magari con IVA agevolata?

Ma d'altra parte, enfin, per dirla alla francese, ha ragione lui, il viceministro con gli occhi foderati di prosciutto: ma dove la trovi una banda di imbecilli che continua a pagare i pedaggi autostradali il DOPPIO di quello che pagano i colleghi d'oltralpe, che si fanno fottere i parcheggi nella piazze a favore dei SUV, che si fanno infinocchiare in ogni modo e pensano che "ci penserà qualcun'altro perché io già pago una tessera di 50 euro"….peccato che non serva proprio a questo scopo???

E allora, schiantatevi…. oppure se volete proteggervi come tedeschi, olandesi, lapponi, e finlandesi, dovete PAGARE, DOVETE PAGARE, fino all'ultimo EURO, anzi di più!

Oppure continuate a girare in infradito e bermuda così il Governo è contento, gli costate di meno……la prossima volta chiederemo incentivi per le spese funebri, magari ci danno retta... o manderemo gli zombie motociclisti a tirare le coperte al Viceministro....

Coordinamento Italiano Motociclisti
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

© Riproduzione concessa citando la fonte e il link all'articolo.

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats