Dom02102022

Aggiornamento:Mar, 23 Nov 2021 4pm

Una moto ESAGERATA!!

BossHoss

Volete provare l’ebbrezza di un motore V8 su due ruote? Beh….dovete provare una Boss Hoss!

Boss Hoss Cycles Inc. è stata fondata nel 1990 quando Monte Warne, il fondatore e presidente del Boss Hoss Cycle Inc. ha creato, nel suo negozio di 500 mq. in Dyersburg nel Tennesse, la sua prima motocicletta dotata di un motore Chevy V-8

Monte era un pilota commerciale ed un disegnatore tecnico molto esperto nel campo dell’Aviazione, ed è stato il primo a disegnare per una tradizionale motocicletta gran turismo un motore  V-8. 

Il giusto angolo di trasmissione unito dalla lunghezza della motocicletta, il telaio realizzato per un buon bilanciamento ed il motore in linea rendono unico questo V-8 rispetto alle altre motociclette: si parla di più di 300 cavalli di motore!!!

Dopo 17 anni Boss Hoss Cycles Inc. si è trasformata dal negozio di Monte Warne in un’azienda di 2200 mq. 

La linea di produzione ha anche sviluppato la motocicletta convenzionale a due ruote includendo un comodo veicolo a tre ruote come il trike. 

I prodotti sono stati significativamente sviluppati negli anni attraverso il rafforzamento con la R&D ed il settore interno di ingegneria ed i fornitori specializzati. 

Aggiornamenti come una doppia trasmissione con retromarcia, sospensioni anteriori invertite, investimenti nel settore per lo studio telai, materiali, componenti e tanti altri sviluppi tecnologici hanno aiutato a migliorare la rigidità e la manovrabilità delle motociclette Boss Hoss.

Boss Hoss ha continuato a sviluppare la tecnologia del V-8 sulle moto

Nel gennaio 2006 le motociclette e la produzione Boss Hoss hanno ricevuto l’approvazione dalla Commissione Europea

Nell’agosto 2007 la Boss Hoss introduce nel mondo delle moto il modello Super Sport, interamente ridisegnato, che con l’abbassamento della posizione di guida, la riduzione dell’interasse e l’aumento di carico delle sospensioni, ci fa sentire una parte della Super Sport, non solo una parte sopra la moto.

L’ultima creazione della Boss Hoss è stata disegnata per raccogliere un maggior numero di motociclisti anche se i costi sono in linea con un motore di quelle caratteristiche, insomma non sono certo pochi soldi!

Ne vedremo qualcuna sulle nostre strade o solamente nel Dubai o nell’Oman?

Coordinamento Italiano Motociclisti
Ufficio Comunicazione

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats