Dom02102022

Aggiornamento:Mar, 23 Nov 2021 4pm

Back Sei qui: Home Notizie Notizie motociclistiche Mercato e novità TPMS: dovremo imparare anche questa sigla?

TPMS: dovremo imparare anche questa sigla?

TMPS

La sigla TPMS dal 1° novembre di quest’anno diventerà la normalità per le autovetture prodotte e commercializzate in Europa da quella data: Tyre Pressure Monitoring System, ovvero sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici.

Dovremo avere a che fare con questa tecnologia anche sulle nostre amate due ruote?

Già attualmente ci sono in commercio sistemi after market che si possono montare su veicoli non dotati di “default” di questo sistema di controllo: anche una nota casa di navigatori propone dei sensori “bluetooth” in grado di comunicare in tempo reale al dispositivo di navigazione la pressione dei due pneumatici.

Altre aziende che hanno una fetta di mercato importante in Germania ed in Inghilterra propongono i due sensori da mettere sulle valvole che comunicano con un piccolo visore che indica le due pressioni.

Stiamo parlando di dispositivi che hanno costi risibili (anche se sui mercati citati i costi minori rispetto a quelli proposti per il mercato italiano) in quanto sono sistemi diretti ovvero dal sensore al monitor: alcune aziende realizzano sistemi indiretti che utilizzano i sensori dell’ABS per tradurre l’informazione di un pneumatico non più con la pressione ottimale (alterazione del rotolamento).

Ovviamente l’esistenza di una centralina in grado di dialogare con sensori di vario genere ci sta abituando ad avere informazioni di vario tipo e sta dando vita ad un bombardamento di soluzioni che hanno sicuramente tutte un concetto di base ovvero la “sicurezza”.

Ma è proprio così? Avere tutta una serie di “cervelli elettronici” serve a poco se il nostro di cervello è “scollegato”… e se generazioni intere di automobilisti e motociclisti hanno avuto l’accortezza di “monitorare” i propri mezzi con attenzione e meticolosità. 

Avere un sistema che in caso di perdita di pressione delle gomme sia in grado di “autogonfiarle” è un conto, ma avere un semplice sistema di misura, beh…. un compressorino in garage con manometro si può ben dire che è decisamente una soluzione ideale!

E forse si spende anche meno…. ma volete scommettere che diventerà “obbligatorio” avere il TPMS su TUTTI i mezzi circolanti?  Ovviamente in base ad una “Direttiva europea” che noi recepiremo SUBITAMENTE!

Coordinamento Italiano Motociclisti
Ufficio Comunicazione

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats