Sab18052024

Aggiornamento:Mar, 23 Nov 2021 4pm

Back Sei qui: Home Notizie Notizie motociclistiche Sicurezza Meglio lunghi….o corti?

Meglio lunghi….o corti?

DarwinAwards

A scanso di equivoci precisiamo che ci stiamo riferendo ai pantaloni! Quest'estate (chi segue il sito lo avrà certamente notato) abbiamo riportato un discreto numero di articoli relativi ad incidenti più o meno gravi, oltre ad aver dettagliato i rischi relativi a cadute senza abbigliamento consono.

Chi cerca di fare un'opera di prevenzione o di informazione del tipo "state attenti che…." rischia in questo Paese di ottenere risposte del tipo "…mi tocco…." o peggio gesti scaramantici volti ad evitare ogni "iettatura".

In effetti osservando chi quest'estate circolava con pantaloni corti (la maggioranza) su scooter o motoveicoli, sembrerebbe non importare molto, anzi, forse si rischia di ottenere un effetto contrario.

Chi sulla propria pelle ha riportato gli effetti di una caduta in moto o scooter, difficilmente risalirà sulla sella senza adeguate protezioni o comunque ne farà tesoro per il futuro.

Abbiamo ascoltato racconti di amici che, al mare, dopo aver noleggiato uno scooter al primo giorno di vacanza (per l'esplorazione dell'isola), essendo caduti ed avendo riportato abrasioni consistenti, il mare lo hanno visto solo dall'albergo in quanto spiaggia e bagni sono diventati proibitivi, rovinando così una vacanza sognata, per una semplice distrazione sull'abbigliamento…

Analoga situazione  per chi ha riportato distorsioni da "caduta" del mezzo nel tentativo di issarlo sul cavalletto con le infradito, insomma il numero di partecipanti al premio ambito dei Darwin Awards  è in costante aumento.

Difficile quindi ottenere qualcosa con la semplice prevenzione allarmistica volta a segnalare i disastri circolanti, così come fa specie vedere proprietari di SUV da decine di migliaia di euro costretti ad usare il cellulare senza auricolare visto che sono rimasti senza soldi per l'acquisto del mezzo!

E' evidente poi che, dati i costi di assicurazioni e manutenzioni, vista la crisi, molti motociclisti e scooteristi una volta diventati proprietari del mezzo, siano rimasti "in mutande" (e maglietta) e così abbiano circolato…

Non parliamo poi dei tanti incidenti assurdi che abbiamo riportato, in linea di massima dovuti sempre a velocità eccessiva, disattenzioni degli automobilisti, eccesso d'alcol, etc..

In buona sostanza è evidente che l'imprevedibile proprio perché è tale non sia "preventivabile", ma i risultati possono essere differenti se PRIMA si è agito con "prevenzione" e l'abbigliamento è quella minima che possiamo applicare.

La differenza tra un jeans robusto e lungo, rispetto a degli "short" è evidente e la si percepisce…una volta caduti!

In ogni caso per i premi dei Darwin Awards meglio mettersi in fila: c'è la coda quest'anno!! E se poi vogliamo organizzare una manifestazione di protesta sull'abbigliamento motocicliistico vediamo di evitare performances come  questa!

Coordinamento Italiano Motociclisti
Ufficio Comunicazione

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats