Dom26062022

Aggiornamento:Mar, 23 Nov 2021 4pm

Back Sei qui: Home Notizie Notizie motociclistiche Sicurezza Gli ADAS vedono le moto? Euro NCAP introduce i test

Gli ADAS vedono le moto? Euro NCAP introduce i test

FEMA EuroNCAP

Dal 2023 Euro NCAP inizierà a testare i sistemi di supporto alla guida (ADAS) nelle auto, come la frenata di emergenza autonoma e i sistemi di supporto di corsia, sulla loro capacità di riconoscere e reagire ai motociclisti.

Le moto spesso non vengono rilevate dai sensori dei sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS) o la reazione dei sistemi non è adeguata. Nel 2016. una ricerca di RDW (l'autorità automobilistica olandese) ha mostrato che le auto con un sistema di guida innovativo, come un cruise control adattivo, erano in grado di notare le motociclette, ma quando le moto guidavano ai margini della loro corsia, il cruise control adattivo non rispondeva in modo adeguato. In molti test, il conducente dell'auto ha dovuto intraprendere un'azione per prevenire una collisione con la moto.

RDW ha studiato la visibilità delle motociclette per veicoli con sistemi di guida innovativi che controllano la velocità del veicolo su richiesta della FEMA e delle organizzazioni di motociclisti olandesi. Sia RDW che FEMA da allora hanno esercitato pressioni a livello europeo e globale per includere i motociclisti negli standard di prova.

Per supportare il conducente nell'evitare, quando possibile, o nel mitigare tali incidenti, i produttori di automobili offrono una tecnologia di prevenzione che reagisce alla situazione con una frenata autonoma e che a velocità più elevate può emettere avvisi per allertare il conducente. I sistemi che cercano e reagiscono specificamente agli utenti della strada vulnerabili come pedoni, ciclisti e motociclisti sono chiamati sistemi VRU AEB/LSS*.

Questi sono i sistemi progettati per frenare o sterzare autonomamente per utenti della strada vulnerabili, come pedoni, ciclisti e/o veicoli a due ruote a motore. Euro NCAP, un sistema volontario di valutazione della sicurezza dei veicoli, ha ora introdotto protocolli per testare questi sistemi . Il test andrà ad aggiungersi alla gamma di test già in essere.

Sono stati sviluppati e approvati manichini di prova per motocicli speciali per l'uso nei test Euro NCAP dal 2023.

Per FEMA questo è un passo significativo, perché questi nuovi protocolli di prova ci mostrano che Euro NCAP prende sul serio la sicurezza dei motociclisti. Vediamo sempre più case automobilistiche introdurre questi sistemi di supporto alla guida, e non solo nelle auto di fascia alta, quindi testare questi sistemi e includere i risultati nel sistema di valutazione a cinque stelle EURO NCAP, si spera, manterrà i sistemi di supporto alla guida non adeguati lontano dalle strade .

Di recente, nell'aprile 2021, la FEMA ha chiesto alla Commissione europea di sviluppare un KPI (indicatore chiave di prestazione) per la sicurezza dei veicoli incentrato sui veicoli a due ruote a motore e altri veicoli di categoria L, perché attualmente una percentuale piuttosto elevata di nuove autovetture con una valutazione di sicurezza Euro NCAP uguale o superiore a quattro stelle ignora la sicurezza del veicolo per le due ruote a motore.

Scritto da Wim Taal

Fonte: Euro NCAP

Fotografia in alto per gentile concessione di Lukas Barth/Audi

Questo articolo è soggetto al copyright di FEMA

Tradotto dall'articolo originale sul sito FEMA

* AEB = Frenata autonoma di emergenza
  LSS = Sistemi di supporto corsia
  VRU = Utenti della strada vulnerabili

Coordinamento Italiano Motociclisti
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

© Riproduzione concessa citando la fonte e il link all'articolo.

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats