Ven20092019

Aggiornamento:Lun, 29 Lug 2019 9pm

Back Sei qui: Home Difesa motociclisti Attività del CIM Altro Per ricordare Paolo

Per ricordare Paolo

paolo 2

Circa un mese fa il CIM ha creato il "progetto "Be Different", dedicato a quei motociclisti che sentono ancora forte il valore della solidarietà tra di loro, ovvero a quei motociclisti che salutano gli altri motociclisti poiché si sentono parte di una grande famiglia. Iniziativa rivolta anche a quei motociclisti che vorrebbero fare qualcosa di concreto, ma forse non sanno in che modo farlo.

Nell'ambito di questo progetto si svilupperanno alcune iniziative, la prima delle quali è dare un supporto alla Fondazione Onlus Niccolò Galli, associazione che è nata in seguito all'esito fatale di un incidente stradale il cui rimase vittima Niccolò Galli, figlio del calciatore Giovanni Galli, che scivolando con il suo scooter finì contro un guard rail che era stato fissato male, perdendo la vita per questo.

L'obiettivo di questa associazione è di aiutare le vittime di incidenti stradali e sportivi che hanno esiti cerebromidollari, una cosa in cui è facile venga coinvolto un motociclista dopo una caduta, ed è una delle motivazioni che ci hanno portato a volerla supportare.

Una associazione che nasce da un fatto avvenuto ad un motociclista comune, come potrebbe essere uno di noi, che vuole aiutare i motociclisti.

Forse non è  famosa come altre, ma è molto vicina ai motociclisti del quotidiano, ai Cittadini In Moto.

In questi giorni quando pensiamo ad un esempio di motociclista che può ben rappresentare un modo "differente" di essere motociclista, il nostro pensiero si rivolge a Paolo Schiannini, che ci ha lasciato pochi giorni fa.

Chi lo ha conosciuto non può non essere stato colpito dal suo modo di fare, dalla sua disponibilità e dalla sua voglia di agire concretamente per la famiglia dei motociclisti.

Oltre alla sua costante presenza al Memorial Spadino, ha voluto partecipare prima al Coordinamento Motociclisti, facendo parte del direttivo, e poi diventando uno dei fondatori del Coordinamento Italiano Motociclisti.

Una presenza certa, sempre disponibile a dare un supporto, tranne negli ultimi mesi, quando le sue condizioni di salute non glielo hanno più permesso, ma comunque non rinunciava a parlare con gli amici motociclisti della importanza di darsi da fare per cercare di fare cambiare le situazioni che stanno rendendo difficile vivere la nostra passione per la motocicletta.

Sabato pomeriggio a Varese ci ritroveremo per dare l'ultimo saluto a Paolo, perché il prossimo viaggio sarà il più lungo, e tanti di noi pensano che il modo migliore di farlo sia andanoci in moto. Qualcuno ha chiesto se noi del CIM pensavamo di realizzare qualcosa per commemorare questa occasione, ma conosciamo come la pensava Paolo su certe convenzioni tipiche di questi momenti, come addobbi o corone di fiori.

E' per tutti questi motivi che, dopo avere sentito la sua famiglia, proponiamo a tutti coloro che volessero fare qualcosa per ricordare Paolo, di partecipare alla realizzazione di una donazione da fare a suo nome alla Fondazione Onlus Niccolò Galli.

Un modo importante di ricordare Paolo, modo che, per come lo abbiamo conosciuto, riteniamo avrebbe approvato anche lui.

Un modo perché Babbo Natale possa ancora una volta portare un dono, questa volta anche senza arrivare con la sua moto.

La raccolta fondi si è conclusa, entro il 23/12/2013 pubblicheremo i risultati

Coordinamento Italiano Motociclisti
Il Direttivo

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats