Lun15102018

Aggiornamento:Mar, 03 Apr 2018 1pm

Back Sei qui: Home Notizie Notizie motociclistiche Altre notizie

Tutela dei Diritti dei motociclisti: CIMporta o non c'importa?

GnoccaSalone

L'attuale revisione in corso del Codice della Strada è certamente l'esempio più eclatante di come la categoria dei motociclisti NON abbia una vera e propria rappresentanza.

Delle tante istanze che provengono dal mondo delle due ruote ed un motore, quelle che sembrano "prioritarie" sembrano quelle del "mercato", più che della vita di tutti i giorni.

Far circolare su tangenziali metropolitane in rete autostradale più scooter e moto allargando la platea degli utenti alle cilindrate minore è una scelta che si va poi a scontrare con la "discesa" in città, dove parcheggi dedicati e fatti rispettare, alle due ruote ed un motore, sono inesistenti e quindi la domanda è: dove li mettiamo?


E come la mettiamo con i pedaggi autostradali? Perché in Francia sulla rete autostradale esistono porte di uscita DEDICATE alle moto e scooter (ci passano solo loro) e qui da noi non se ne parla neppure?

Perché a Parigi si sta sperimentando la circolazione per interfile ovvero la legalità del poter "risalire" il fiume d'autovetture nelle aree urbane, e qui da noi se lo fai ti arriva una sportellata (a ragione) e finisci mazziato e cornuto?

Quanti dei Parlamentari che stanno decidendo del futuro dei motociclisti sono mai saliti su una sella ed un motore sotto?

Sono tante le domande che potremmo fare pur non essendo a Kazzenger, ma la domanda delle domande è "perché succede tutto questo, come è possibile che il motociclismo italiano NON tuteli i motociclisti?"

La risposta è "spontanea": perché ai motociclisti italiani NON importa nulla dell'argomento…., ovvio no?

Se così fosse allora saremmo certi che "CIMporta" della cosa ed avremmo un mare, che dico mare, un OCEANO d'iscrizioni, una rete di Gruppi Spontanei Locali pronti ad una operatività territoriale su questioni come Pedaggio Passi Alpini, retate ai Passi Appenninicidossi farlocchiappostamenti truffaldini dei tutori dell'Ordine obbligati  a fare cassa per Comuni spolpati da politici corrotti, etc….

Invece pare che la cosa non interessi, ovvio non c'importa nulla e continuiamo così…..facciamoci del male…

Siamo certi però che ci sarà la coda all'EICMA per lo stand di Miss Maglietta Bagnata, o analoghe iniziative fieristiche dove il confine tra una "fiera del motociclismo praticato" ed una "mostra di tutto e di più basta che attiri il testosterone", è mooooolto labile…

E se fossimo noi questa volta a fare i farlocchi? Magari è la volta che "CIMporta" sul serio! Evvai…

Coordinamento Italiano Motociclisti
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

© Riproduzione concessa citando la fonte e il link all'articolo.

Dialogo tra una motina ed un non so (parafrasando Gaber) - undicesima parte

AutoSuCiclabileNella decima puntata abbiamo lasciato una motiva decisamente "inc…." insomma come i colleghi transalpini con cui abbiamo rapporti storici…

Gli sarà passata? Riusciremo a godere della nostra strada senza stressarci troppo nonostante tutto e tutti? O no??

UNDICESIMA PARTE - "Il parcheggio."

Leggi tutto...

Siete dei bikers puzzoni o dei “damerini pulitini”?

BucatoLavatriceInsomma vi lavate per benino o preferite il concetto che  “il biker ha da puzza’!”  e di conseguenza anche il vostro abbigliamento da motociclista ne è la conseguenza?

Che facciate una scelta oppure l’altra sarete certamente voi gli artefici della stessa e quindi ne vivrete le ovvie conseguenze!

Leggi tutto...

Dialogo tra una motina ed un non so (parafrasando Gaber) - decima parte

BullIncazzAlla fine della nona puntata abbiamo lasciato la nostra motina tutta esaltata per il suo primo tagliando…quante emozioni avrà vissuto sotto le sapienti mani dei nostri amati meccanici!

Ma oggi l'argomento che trattiamo è delicato e va fatta una doverosa premessa: le posizioni espresse sono tutte frutto della "motina" stessa e non sempre le possiamo condividere come Coordinamento Italiano Motociclistiper noi moto e scooter sono "fratelli" di sangue, che vivono la stessa realtà della strada…ma comprendiamo appieno lo sfogo di chi ha più cavalli da esprimere e soffre nel vedere comportamenti nn sempre consoni ad una etica stradale corretta…

Ma ricordiamo che molte "motine" sono nate dalla "costola" di molti scooter….insomma è come l'eterna polemica tra uomo e donna..ma per cortesia che NESSUNO si offenda….tutto va letto con il sorriso stampato sulla faccia….

Lo stesso che abbiamo quando scorrazziamo per strada con la nostra motina o con il nostro amatissimo scooter….sia chiaro!

NONA PARTE - "Gli scooter visti da lei – la mia motina – (praticamente un monologo)"

Leggi tutto...

Un solo cattivo esempio si nota più di mille esempi virtuosi!

MinettiInActionLo scorso anno ha fatto il giro della “rete” una serie di immagini che avevano come protagonista la ex consigliera della Regione Lombardia Nicole Minetti in atti “motociclistici”: in fattispecie riportiamo le due foto più incriminate, prima a bordo come passeggera con autista senza casco (noi possiamo…) ed abbigliamento come passeggera consono alle norme di protezione, e nell’altra intenta a seguire l’iter per la patente “A” sempre con abbigliamento assolutamente adeguato.

Leggi tutto...

Dialogo tra una motina ed un non so (parafrasando Gaber) - nona parte

OfficinaMotoAlla fine della ottava puntata abbiamo vissuto l'evento degli accessori di "bellezza" con grande emozione da parte della "motina", ma alla fine un po' di preoccupazione c'è…. si è parlato di andare a fare un tagliando e per la nostra lei è il primo che fa…. ..…

NONA PARTE - “Il tagliando".

Leggi tutto...

Dialogo tra una motina ed un non so (parafrasando Gaber) - ottava parte

LuciPostAlla fine della settima puntata avevamo vissuto con orgoglio la giornata "monomarca", ovvero il classico raduno che ci affratella in quanto appassionati dello stesso marchio..…

OTTAVA PARTE - “La scimmia”.

Leggi tutto...

Ha senso il passatismo motociclistico o è anche questa una moda?

PirisgCi riferiamo ad una espressione di nostalgico sguardo al passato che nel mondo del motociclismo sembra essere dilagante.

Nico Cereghini scoprendo che i pedaggi autostradali per le moto negli anni '80  erano più consoni alle due ruote ed un motore, oggi ricorda con passione quei modelli nel suo spazio su Moto.it.

Ma non solo, anche Omnimoto fa un elogio in cinque punti sul perché il passato del motociclismo era meglio (forse?) dell'oggi.

Leggi tutto...

Dialogo tra una motina ed un non so (parafrasando Gaber) - settima parte

MotoradunoAlla fine della sesta puntata insieme ai nostri due protagonisti, avevamo scampato una brutta avventura che avrebbe magari potuto avere qualche implicazione anche per loro, ma tutto è bene ...…

SETTIMA PARTE - "L’uscita “monomarca”.

Leggi tutto...

Dialogo tra una motina ed un non so (parafrasando Gaber) - sesta parte

Scooter fiorelloAlla fine della quinta puntata avevamo vissuto una giornata di acquisti e di incontri con i tutori dell'ordine, ma non sempre ce la caviamo così facilmente e la strada ha le sue insidie...

SESTA PARTE - "L’incidente".

Leggi tutto...

Sei un motociclista se….

SalutoBikerLa crisi economica non può nulla contro una passione, a patto che questa sia tale, ovvero sia una GRANDE passione! Questo sembrerebbe il punto centrale di una iniziativa che ha visto sorgere dal nulla l’appoggio di una grande comunità di centauri che si è mobilitata per offrire il proprio sostegno ad un motociclista in difficoltà che aveva di fronte l’amara scelta di vendere il proprio mezzo a due ruote ed un motore per sostenere la propria famiglia.

Alessandro, possessore di una Ducati Monster, ma anche padre di ben quattro figli nonché marito.

Leggi tutto...

Dialogo tra una motina ed un non so (parafrasando Gaber) - quinta parte

PoliziaLocaleAlla fine della quarta puntata avevamo lasciato il nostro dinamico duo al termine di una giornata appagante, pur consci dell'imminente arrivo della routine del giorno dopo, ma come si dice "domani è un altro giorno…" ed anche un'altra settimana di duro lavoro, di strade d'andata e di ritorno…di dialoghi un po' assurdi...

Leggi tutto...

Dialogo tra una motina ed un non so (parafrasando Gaber) - quarta parte

TramontoMotoAlla fine della terza puntata avevamo lasciato il nostro conducente e la sua bella a due ruote godersi insieme l'ebbrezza di un motoraduno, la festa del motore, la sana follìa di una giornata di svago, ma il tempo scorre in fretta ed è ora di tornare a casa, insieme, ancora una volta, sulla sella con il motore che ci accompagna come un "mantra"...

Leggi tutto...

Condividi la notizia

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats