Mar14072020

Aggiornamento:Lun, 15 Giu 2020 9pm

Spadino »

spadino1
Memorial Spadino dal 1999 ad oggi

Guard Rail »

guard rail
I guard rail non fanno distinzioni!

Pedaggi moto »

pedaggio1
lottiamo contro i pedaggi ingiusti

Dossier Bidentina »

infrazione1
la sicurezza non è un limite!

Partecipa al CIM »

vogliamote1
Uniti per difendere i nostri diritti
Back Sei qui: Home Notizie

Notizie dal Coordinamento Italiano Motociclisti

Ricordando Gianni BBK Zamperini

gianniUna telefonata con una notizia di quelle che non ti aspetti, di quelle che ti lasciano senza parole. La notizia riguardava il decesso di Gianni Zamperini, che era stato per alcuni anni il segretario del Coordinamento Motociclisti, l'associazione dalla quale si è poi formato il CIM.

Leggi tutto...

Un paraschiena evoluto, sì ma per chi?

ParaschienaEvolutoPer motociclisti evoluti, direte voi, ma ce ne sono? La domanda è ovvia in quanto la discrepanza tra quanto si vede sul campo, sulla strada e quanto compare sulle riviste o nelle fiere di settore è sempre più drammatica: sono i commercianti che, forse, dovrebbero dire qualcosa in materia.

Quanti sono i paraschiena venduti in Italia in un anno? E quanti cambiano il casco con la corretta frequenza? Visto poi che in alcune zone del Paese il casco non è nemmeno utilizzato, figurati il parachiena, tsè… ma per non parlare di stivali adeguati, pantaloni con le protezioni, etc…

Leggi tutto...

Senza casco sullo scooter, investe carabiniere che gli intima l'alt!

cascobananeBisogna decidere che Paese è questo: abbiamo da poco festeggiato il 150° anniversario dell'Unità d'Italia, ma al di là del significato storico, è questo un Paese VERAMENTE unito o ci sono "diverse" Italie?

E' quello che ci domandiamo quando leggiamo notizie come quella riportata: esistono realmente zone della Nazione dove il casco non è diventato una normale abitudine?

E se sì, in caso di incidente con lesioni gravi, assicurazioni o sistema sanitario intervengono lo stesso?

Leggi tutto...

La mitologia dei centauri….un fondo di verità?

CentauroNell'iconografia dei motociclisti il paragone è quello dei "centauri", una figura questa che deriva dalla mitologia classica ellenica; facile ritrovare questo appellativo negli articoli che ci riguardano, ma siamo certi che questo riferimento sia veramente azzeccato, oppure "anche i centauri sono cambiati"?

Leggi tutto...

Motociclisti…vil razza dannata! Ovvero, piccola parodia di “quelli che….”

Quelli cheCategoria strana quella di chi va su due ruote ed un motore: se si leggono i tanti pareri discordanti su Social Network e forum esiste tutto ed il contrario di tutto, ma soprattutto emerge un OCEANO di frasi fatte, cialtronerie, e quindi non solo contraddizioni, il tutto sovente dettato dalla transitorietà dell’utente che le scrive, che, quindi, forte di ciò, non ha "peli sulla lingua.."

E non è, la sua, una caducità informatica, ma è in verità, lo "spazio della farfalla sulla sella", ovvero la sua carriera da “motociclante” potrebbe non arrivare alla stagione successiva e l’amato destriero meccanico ha già il cartello “vendesi” pronto: chi invece la passione vera ce l’ha nel sangue ha visto passare centinaia di “motozanze” comprese  le idiozie di chi le conduce, nonchè i loro illuminati pareri che sono “lacrime nella pioggia”..

Leggi tutto...

La Germania ci batte anche sugli incidenti stradali: è bello essere dietro di loro in classifica!

Polizei DIn Germania è allarme rosso per morti e feriti sulle strada che crescono drammaticamente nei numeri: con il segno più i decessi (+9,5%) ed i ricoveri ospedalieri (+10,6%)

Ma il dato più allarmante è proprio per le categorie deboli ovvero  motociclisti e ciclisti, dove il dato di aumento di incidenti, feriti, etc… sono di un +40% e +37%. Il dato è in aumento anche per  i giovanissimi: secondo  le autorità sarebbe colpa del bel tempo che ha caratterizzato quest'anno e che ha quindi portato ad un amento di percorrenza delle strade da parte della popolazione.

Leggi tutto...

Ecco il nostro "NON SO"…..

NazzarioAbbiamo pubblicato una serie di "puntate" su un improbabile dialogo tra una "motina", che alla fine è diventata la protagonista di questo percorso, ed il suo "non so" per parafrasare il ben noto dialogo che propose Giorgio Gaberdialogo tra un impegnato ed un non so).

In effetti il Coordinamento Italiano Motociclisti ha richiesto un certo "impegno" a chi ne ha voluto fare parte, una presa di coscienza che essere Motociclisti significa rappresentare un qualcosa che chi non lo è non può certo capire.

Leggi tutto...

Dialogo tra una motina ed un non so (parafrasando Gaber) - dodicesima parte

PioggiIanMotoCi avviamo alla fine di questo diario impossibile tra un centauro che parla con la sua creatura meccanica: siamo convinti che non è l'unico motociclista che ha un rapporto simile con il suo mezzo…

Molti di noi danno nomi di battesimo alle proprie motociclette che trattiamo come "persone di famiglia", a volte andando oltre ad un rapporto con qualcosa che dovrebbe solamente essere un mezzo di trasporto….

D'altra parte un po' di "follìa" per andare in moto è necessaria, non trovate?

DODICESIMA PARTE - "La pioggia."

Leggi tutto...

Tutela dei Diritti dei motociclisti: CIMporta o non c'importa?

GnoccaSalone

L'attuale revisione in corso del Codice della Strada è certamente l'esempio più eclatante di come la categoria dei motociclisti NON abbia una vera e propria rappresentanza.

Delle tante istanze che provengono dal mondo delle due ruote ed un motore, quelle che sembrano "prioritarie" sembrano quelle del "mercato", più che della vita di tutti i giorni.

Far circolare su tangenziali metropolitane in rete autostradale più scooter e moto allargando la platea degli utenti alle cilindrate minore è una scelta che si va poi a scontrare con la "discesa" in città, dove parcheggi dedicati e fatti rispettare, alle due ruote ed un motore, sono inesistenti e quindi la domanda è: dove li mettiamo?


E come la mettiamo con i pedaggi autostradali? Perché in Francia sulla rete autostradale esistono porte di uscita DEDICATE alle moto e scooter (ci passano solo loro) e qui da noi non se ne parla neppure?

Perché a Parigi si sta sperimentando la circolazione per interfile ovvero la legalità del poter "risalire" il fiume d'autovetture nelle aree urbane, e qui da noi se lo fai ti arriva una sportellata (a ragione) e finisci mazziato e cornuto?

Quanti dei Parlamentari che stanno decidendo del futuro dei motociclisti sono mai saliti su una sella ed un motore sotto?

Sono tante le domande che potremmo fare pur non essendo a Kazzenger, ma la domanda delle domande è "perché succede tutto questo, come è possibile che il motociclismo italiano NON tuteli i motociclisti?"

La risposta è "spontanea": perché ai motociclisti italiani NON importa nulla dell'argomento…., ovvio no?

Se così fosse allora saremmo certi che "CIMporta" della cosa ed avremmo un mare, che dico mare, un OCEANO d'iscrizioni, una rete di Gruppi Spontanei Locali pronti ad una operatività territoriale su questioni come Pedaggio Passi Alpini, retate ai Passi Appenninicidossi farlocchiappostamenti truffaldini dei tutori dell'Ordine obbligati  a fare cassa per Comuni spolpati da politici corrotti, etc….

Invece pare che la cosa non interessi, ovvio non c'importa nulla e continuiamo così…..facciamoci del male…

Siamo certi però che ci sarà la coda all'EICMA per lo stand di Miss Maglietta Bagnata, o analoghe iniziative fieristiche dove il confine tra una "fiera del motociclismo praticato" ed una "mostra di tutto e di più basta che attiri il testosterone", è mooooolto labile…

E se fossimo noi questa volta a fare i farlocchi? Magari è la volta che "CIMporta" sul serio! Evvai…

Coordinamento Italiano Motociclisti
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

© Riproduzione concessa citando la fonte e il link all'articolo.

Dialogo tra una motina ed un non so (parafrasando Gaber) - undicesima parte

AutoSuCiclabileNella decima puntata abbiamo lasciato una motiva decisamente "inc…." insomma come i colleghi transalpini con cui abbiamo rapporti storici…

Gli sarà passata? Riusciremo a godere della nostra strada senza stressarci troppo nonostante tutto e tutti? O no??

UNDICESIMA PARTE - "Il parcheggio."

Leggi tutto...

Siete dei bikers puzzoni o dei “damerini pulitini”?

BucatoLavatriceInsomma vi lavate per benino o preferite il concetto che  “il biker ha da puzza’!”  e di conseguenza anche il vostro abbigliamento da motociclista ne è la conseguenza?

Che facciate una scelta oppure l’altra sarete certamente voi gli artefici della stessa e quindi ne vivrete le ovvie conseguenze!

Leggi tutto...

Dialogo tra una motina ed un non so (parafrasando Gaber) - decima parte

BullIncazzAlla fine della nona puntata abbiamo lasciato la nostra motina tutta esaltata per il suo primo tagliando…quante emozioni avrà vissuto sotto le sapienti mani dei nostri amati meccanici!

Ma oggi l'argomento che trattiamo è delicato e va fatta una doverosa premessa: le posizioni espresse sono tutte frutto della "motina" stessa e non sempre le possiamo condividere come Coordinamento Italiano Motociclistiper noi moto e scooter sono "fratelli" di sangue, che vivono la stessa realtà della strada…ma comprendiamo appieno lo sfogo di chi ha più cavalli da esprimere e soffre nel vedere comportamenti nn sempre consoni ad una etica stradale corretta…

Ma ricordiamo che molte "motine" sono nate dalla "costola" di molti scooter….insomma è come l'eterna polemica tra uomo e donna..ma per cortesia che NESSUNO si offenda….tutto va letto con il sorriso stampato sulla faccia….

Lo stesso che abbiamo quando scorrazziamo per strada con la nostra motina o con il nostro amatissimo scooter….sia chiaro!

NONA PARTE - "Gli scooter visti da lei – la mia motina – (praticamente un monologo)"

Leggi tutto...

Revisione dei mezzi a motori: inizia l’era digitale!

Revisioni MotoRivoluzione per le revisioni auto/moto le cui procedure di prenotazione e di aggiornamento della carta di circolazione diventano totalmente informatizzate, con l'evidente finalità di impedire comportamenti scorretti. 

Dal 14 luglio infatti scompare il timbro sul libretto posto dall'officina che finora attestava l'esito positivo dei controlli effettuati.

Leggi tutto...

Sottocategorie

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats