Dom02102022

Aggiornamento:Mar, 23 Nov 2021 4pm

Spadino »

spadino1
Memorial Spadino dal 1999 ad oggi

Guard Rail »

guard rail
I guard rail non fanno distinzioni!

Pedaggi moto »

pedaggio1
lottiamo contro i pedaggi ingiusti

Dossier Bidentina »

infrazione1
la sicurezza non è un limite!

Partecipa al CIM »

vogliamote1
Uniti per difendere i nostri diritti
Back Sei qui: Home Notizie

Notizie dal Coordinamento Italiano Motociclisti

Attenuatori d'urto: si dibatte ancora!

AMSI nostri, specifici per moto, non li abbiamo ancora su tutte le strade, e quindi i rischi rimangono quelli di sempre mentre sta iniziando una timida sperimentazione, ma sugli attenuatori d'urto ci sono ancora aspetti da dibattere, non su quelli specifici per moto, ma in generale.

Leggi tutto...

La moto e la letteratura

MotoletteraturaE' uno degli argomenti che a volte stuzzica il motociclista praticante in quanto rivivere su carta le emozioni che si vivono sulla sella, rinverdiscono sensazioni mai sopite. Così come nella filmografia "Easy Rider" caratterizzò una generazione, è indubbio che il libro del Prof.Robert Pirsig dal titolo "Lo Zen e l'arte della manutenzione della motocicletta" ha caratterizzato, per quella stessa generazione, la letteratura.

Leggi tutto...

Posso circolare con la mia moto "euro 0" o "euro1"?

Euro0Euro1Sono molte le limitazioni del traffico a mezzi definiti "inquinanti" in quanto classificati "euro 0" o "euro 1" in base alla tipologia del veicolo. Vedi specifiche sul tema nel nostro articolo in merito La situazione non sempre è omogenea sul territorio nazionale e sono molti i distinguo al punto che è meglio dare sempre un'occhiata sui siti web delle istituzioni locali per capirci di più o prendere informazioni direttamente presso le stesse.

Leggi tutto...

Si fa presto a dire euro, 1, 2, etc…

Tabella Euro motoOvvero, poche idee ma ben confuse. Non è facile, ma vediamo di fare il punto sulle normative comunitarie sulle emissioni inquinanti che riguardano i nostri mezzi. E' ormai dal lontano 1991 che la Comunità Europea ha emanato una serie di Direttive sull'emissione di inquinanti dei veicoli a motore, in realtà dapprima sulle quattro ruote, e poi dal 1999 (con molto ritardo quindi) la cosa ha riguardato anche i veicoli a due ruote ed un motore.

Leggi tutto...

La strada non è una pista!

MotoInpistaLo diciamo alla nausea e quando questo non viene compreso, per pochi pseudo motociclisti che hanno le idee confuse su dove condurre il mezzo che hanno tra le gambe, succede quanto avverrà nella provincia di Savona sulla provinciale 28!

Leggi tutto...

Magari così ci noterete sulla strada?

CampAustralE' quello che sotto sotto (dove?) i bikers del filmato potrebbero dire, o no? I bikers si rendono più visibili possibile con abbigliamento colorato e vivace con bande rifrangenti. Usano moto variopinte e caschi fantasiosi possibilmente chiari. Eppure tutto ciò non è sufficiente:gli automobilisti non vedono mai i motociclisti, non li notano! 

Leggi tutto...

Anche il tagliando assicurativo si evolve!

TagliandoElettrPer risolvere il problema delle frodi alle assicurazioni (tagliando contraffatto) una delle proposte è stata quella del cosiddetto tagliando elettronico. La società che ha elaborato la prima "black box" che è predisposta alla lettura dei tagliandi assicurativi dematerializzati informa che il Consiglio di Stato ha dato parere positivo all'introduzione di tale dispositivo nel nostro Paese.

Leggi tutto...

Sì, ma tu sotto, sotto, tu cosa ti metti?

AbbIntimoMotoE' vero, c'era chi andava a dormire solamente con cinque gocce di un noto profumo, ma è difficile andare in moto in simile condizioni, al di là della trasgressione del Codice della Strada, per cui qualche cosa va indossato in modo specifico.

Leggi tutto...

Un questione di pelle o di selle?

SelleDiciamo che vi sono motociclisti che trovano il contatto con la pelle (o quello che è) della sella un rapporto difficile e cercano quel comfort che a volte è una chimera. Qualcuno sostiene che è la "pelle" del fondoschiena del motociclista che deve adattarsi alla sella, e qualcun'altro invece ritiene che debba avvenire esattamente il contrario.

Leggi tutto...

Non di sola targa…

PortatargaOvvero parliamo qui dell'accessorio che la sostiene, il cosiddetto "portatarga". Molti motociclisti tendono a modificare tale supporto ma spesso in modo arbitrario e questo li può esporre a pesanti sanzioni. L’elemento in questione non è assoggettato ad omologazione, ma è un accessorio “obbligatorio” e la sua composizione non rientra tra quelle specifiche che sono le caratteristiche funzionali previste nel codice della strada.

Leggi tutto...

Esenzione bollo per moto oltre i venti anni

MotoStoricheRussePer l'esenzione dal bollo, il riferimento è la Legge n.342 del 2000 che all'articolo 63, comma 1, dispone: “L'esenzione dal pagamento delle tasse automobilistiche per veicoli e motoveicoli che hanno compiuto 30 anni dalla prima immatricolazione, esclusi quelli adibiti ad uso professionale. A tal fine, viene predisposto, per gli autoveicoli dall'Automobil club Storico Italiano (Asi) e per i motoveicoli anche dalla Federazione Motociclistica Italiana (Fmi), un apposito elenco indicante i periodi di produzione dei veicoli»; mentre al comma 2, estende l'esenzione anche «agli autoveicoli e motoveicoli di particolare interesse storico e collezionistico"», per i quali bastano 20 anni dall'immatricolazione.

Leggi tutto...

E in questo caso, chi paga?

MotoDanneggiateSicuramente rientra nel caso dei cosiddetti "atti vandalici", ma quello che è certo è che il danno te lo trovi, magari sei stato a prendere un aperitivo, o eri a cena con amici, esci e ti trovi il simpatico regalino. E' successo nella zona di San Martino a Genova: la segnalazione che è giunta nel cuore della notte al 113 segnalava la presenza di un giovane vestito di scuro in corso Gastaldi che, utilizzando una chiave inglese, stava spaccando gli specchietti retrovisori delle auto e delle moto lì parcheggiate. 

Leggi tutto...

Se vi tagliano la strada o ve ne fanno di peggio…

Targhe…e siete riusciti a prendere il numero della targa del fedifrago, potete individuarlo facilmente. Risalire al proprietario di una vettura a partire dalla targa è possibile sfruttando uno dei tanti servizi disponibili online. Non esiste ancora un servizio affidabile gratuito, quindi, per poter risalire all’intestatario di un automobile partendo dalla targa bisognerà pagare un’iscrizione che, in base ai portali, oscilla tra i 5 e i 10 euro.

Leggi tutto...

Sottocategorie

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats