Mer24012018

Aggiornamento:Mar, 09 Gen 2018 11pm

Spadino »

spadino1
Memorial Spadino dal 1999 ad oggi

Guard Rail »

guard rail
I guard rail non fanno distinzioni!

Pedaggi moto »

pedaggio1
lottiamo contro i pedaggi ingiusti

Dossier Bidentina »

infrazione1
la sicurezza non è un limite!

Partecipa al CIM »

vogliamote1
Uniti per difendere i nostri diritti
Back Sei qui: Home Notizie

Notizie dal Coordinamento Italiano Motociclisti

A Parigi i Motociclisti protestano contro il divieto di circolazione ai mezzi costruiti prima del 2000!

FFMC ParisIl prossimo 8 febbraio si svolgerà a Parigi una grande manifestazione di protesta della F.F.M.C. organizzata dalla sezione di  Paris-Petite-Couronne (FFMC-PPC): la sfilata dei “motards” avverrà dalla piazza del Castello di Vincennes.

La F.F.MC. chiede quindi a tutti i motociclisti di trovarsi al Castello di Vincennes alle 14 del prossimo 8 febbraio avendo tutti l’obiettivo di protestare contro il divieto di circolazione per i motoveicoli costruiti prima dell’anno 2000 nella città di Parigi.

Leggi tutto...

Una telefonata può salvarvi la vita!

NaviSoccorsoSi parla spesso di sicurezza e di tecnologie che potrebbero elevare la stessa: mezzi che dialogano tra di loro per indicare la posizione, head-up o visiere intelligenti per controllare meglio i dati di navigazione, caschi con telecamere posteriori per aumentare la visione della realtà, etc..

Sovente ci si interessa per capire dove potrebbe andare il mondo delle moto, oppure se si è alla ricerca di qualcosa di veramente rivoluzionario, ma la realtà di tutti i giorni ci dice che la tecnologia che ha veramente cambiato profondamente il nostro stile di vita è il telefono cellulare.

Leggi tutto...

Strade colabrodo, impietoso il confronto Italia-Svizzera e Chiavenna lo testimonia

SS 36Le buche sulla Statale 36 sono un chiaro pericolo per auto, moto e pedoni, ma l’aggravante nei climi nordici è data da gelo e pioggia al punto che strade in queste condizioni non sono percorribili, oramai!

Chi guida sa bene che anche buche e avvallamenti sono situazioni da non sottovalutare, una sede stradale profondamente danneggiata è estremamente rischiosa. 

Leggi tutto...

Revisione dei veicoli: un 2015 da “work in progress”!

revisione motoLa revisione dei veicoli è stata “revisionata” dai nostri governanti nell’anno appena concluso con l’obiettivo di raggiungere una maggiore sicurezza nei dati raccolti ed evitare le frodi o le revisioni fasulle.

Già allo stato attuale l’interazione tra i Centri di Revisione e la Motorizzazione si è fatta più stretta e lo sarà ancora di più entro l’anno con l’utilizzo del protocollo ““Mctcnet2” il quale, una volta a regime, consentirà una vera propria videosorveglianza dell’iter comunicata in tempo reale agli uffici della Motorizzazione Civile.

Leggi tutto...

Il CIM al Motor Bike Expo

MBE 2015Oggi apre il Motor Bike Expo noto più brevemente come MBE, una manifestazione di tre giorni dedicata al mondo custom. Grazie alla nutritissima delegazione di preparatori e artisti americani che animeranno il Motor Bike Expo di Verona, la città di Giulietta e Romeo diventerà idealmente il cinquantunesimo stato dell'unione.

Sarebbe però molto bello che dello stile di vita dei bikers americani non si prendesse solo l'esteriorità, ma si decidesse di fare proprio in modo concreto anche la loro solidarietà e il loro spirito di corpo, e fare diventare MBE un momento speciale per i motociclisti italiani, poiché potra portare cambiamenti importanti nella tutela dei nostri diritti.

Leggi tutto...

Consigli per motociclisti

TreUnCascoSono sempre quelli? Probabile. Qui pubblichiamo questo elenco, che è un documento ufficiale del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti che risale al 2009 ed è stato aggiornato nel 2012: i principi di fondo sono sempre quelli, ma forse qualche suggerimento o precisazione in più sarebbe auspicabile (vedi lettura dell'etichetta di omologazione del casco o dell'abbigliamento, ad esempio).

Leggi tutto...

Passare correttamente al semaforo sarà un vero “giallo”!

Giallo SemaforoSì, perché una recente sentenza della Cassazione ha deciso che il tempo di tre (tre) secondi per il tempo di mantenimento del segnale giallo ai semafori è cosa buona e giusta: ovviamente molti Comuni non vedevano l’ora che si arrivasse a questa decisione in quanto un “timing” del genero ben si presta a “flash” di velox dedicati per immortalare chi passasse a quel punto con il rosso essendo il “giallo” una situazione da “cogli l’attimo”!

Ma la notizia rimane quella ahimè: la Cassazione ha deciso che la multa al semaforo è legittima se il giallo dura tre secondi, ribadendo quanto già affermato nello scorso settembre. 

Leggi tutto...

Finite le targhe? E dopo?

Auto TargheIl Poligrafico dello Stato ha bloccato la produzione di nuove targhe per auto e moto. Questo crea una vera e propria emergenza targhe, con rischio effettivo per le immatricolazioni di mezzi nuovi.

E’ difatti scattato un nuovo allarme per le vendite di auto e moto nuove: continua l’emergenza targhe.

Leggi tutto...

Mancano meno di 365 giorni…

ABS 01.....all'avvento dell'ABS obbligatorio su tutti i motoveicoli dai 125 cc. in su; una decisione presa a suo tempo in ambito europeo e fortemente voluta dai costruttori di motociclette e scooter..

La domanda che ci facciamo tutti è se questa decisione sia effettivamente un miglioramento della sicurezza o possa creare ulteriori aggravi nei costi per l'utente. 

Leggi tutto...

Per evitare le multe…..

Avvisi TT….basterebbe rispettare i limiti di velocità e la segnaletica! L’uovo di Colombo? In realtà in Nazioni dove i limiti di velocità sono “logici” la cosa in effetti è facile e ciò significa sicurezza per tutti, in Italia invece…

Interessante poi scoprire il “costante” stupore dell’italiano che ogni qual volta va all’estero in Paesi dove 110 km/h significa proprio quella cifra e se la superi di 2 km/h ti fermano e ti multano, e se protesti ti mettono pure in galera, comprende che i limiti di velocità dovrebbero essere una cosa seria!

Leggi tutto...

Quando il fotografo è bravo, anche il mondo biker viene approvato!

FotografoLindberghLa moda è un fenomeno che ha forte influenza sui comportamenti sociali e riuscire tramite la stessa a dare un riscontro positivo a specifici argomenti, non è cosa facile: fotografi affermati possono proprio tramite le loro opere “comunicare” un diverso approccio a situazioni che non hanno l'approvazione del sentire "comune".

E’ il caso di Peter Lindbergh che è riuscito a dare una immagine più che accattivante e quindi fare approvare a livello “sociale” il sempre vituperato mondo dei “centauri”, rievocando anche miti del passato (la foto "storica"di Marlon Brando ad esempio..).

Leggi tutto...

Parcheggiare la moto senza problemi: i Comuni amici delle moto, scopriamoli!

ParcheggiMotoE’ questa una materia controversa certamente risolta quasi sempre all’italiana, ovvero senza seguire le regole o facendo finta di non conoscerle, e ci riferiamo anche agli amministratori dei Comuni, sovente distratti su come vadano realizzati gli stalli appositi, dimenticandosi bellamente che esiste l’esigenza di parcheggiarle regolarmente, (le moto e gli scooter).

Ma esistono invece Amministrazioni Comunali che amano avere i motociclisti sul proprio territorio e per favorirne la presenza attrezzano specifiche aree per il corretto parcheggio delle loro cavalcature, addirittura esercizi commerciali viciniori disposti a fare da “deposito” di caschi e giubbotti!

Leggi tutto...

Multe, difficile fare chiarezza, ma ci si prova sempre! (Seconda parte)

RicorrereFar finta di nulla, seppellire la polvere sotto il tappeto, NON serve a nulla! E questo vale ancor di più se ricevete una multa, ovvero ricevete la notifica della stessa: insomma non fate i furbetti del “non ero in casa….”, “ero all’estero…” o simili giustificazioni, non solo inutili, ma dannose a voi stessi! La legge è cambiata e di queste soluzioni non sa che farsene e vi punisce!

L’iter con cui una multa vi viene notificata ha delle precise regole e viene ben documentato il percorso della stessa: questo fa sì che la notifica per compiuta giacenza spesso vada a colpire in peggio il debitore, in quanto l’Amministrazione si tutela potendo DIMOSTRARE che ha doverosamente informato il “multato”.

Leggi tutto...

Sottocategorie

Statistiche del sito

Statistiche dal 13/05/2012

 

histats